Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresOpinioniPoliticaSean e l´impianto pentastellare
Giuseppe Marceddu 11 novembre 2017
L'opinione di Giuseppe Marceddu
Sean e l´impianto pentastellare


La furba brigata pentastellata, dopo aver abbindolato gli ignari portotorresi con l'esca del reddito di cittadinanza, a due anni dall'incoronazione del codelluto discepolo Tivaro Latartaruga, annulla l'impegno assunto in campagna elettorale e sostituisce il tanto propagandato progetto con il più radical chic "reddito energetico". Con una mossa degna del più scaltro Robin Hood al contrario i paladini dell'onestà abbandonano i problemi degli ultimi e cavalcano gli interessi dei primi. E dei pochi. Da "Nessuno rimarrà indietro" a "S'è rotto lo specchietto retrovisore". Questioni di priorità. Sia ben chiaro, nulla di nuovo sotto il sole.

Dopo il ricorso ad Equitalia, lo sconto della Tari alle banche e l'aumento della stessa tassa ai comuni cittadini il popolo aveva già capito con chi ha a che fare. Non hai un lavoro e speravi nel reddito di cittadinanza? Pollo! Grazie per il tuo voto stellato e sgomma! Il governo pentasilicio ti offre un impianto fotovoltaico. Ah, non hai una casa e quindi un tetto disponibile? Pazienza! Aria e smamma! Se hai una villetta con giardino e un reddito familiare di oltre 8 mila euro al mese hai i requisiti per ottenere il tuo bell'impianto fotovoltaico a spese della comunità!

Guarda caso, fra i fortunati che hanno i requisiti per accedere al reddito energetico ci sono proprio loro, i nostri cari amministratori pentasolari! O i loro parenti più stretti. Tutti insieme appassionatamente, assessori, consiglieri, cugini, cognati, suoceri e cani con cuccia esposta a sud della grande famiglia pentaditutto, presentano la domanda per la loro parte di reddito energetico ed entrano nella graduatoria per l'ottenimento del privilegio. Perché, è bene ricordarlo, il diritto è per tutti, il privilegio per pochi. «Anche noi siamo cittadini come tutti gli altri» urlano i pentasgamati.

Grazie al pentapene! Anche Sua Emittenza Silvio di Arcore era cittadino come tutti gli altri e come tutti aveva diritto di avvalersi dei benefici delle leggi che la sua maggioranza parlamentare approvava nella materia a lui più cara: il diritto penale. Ora, nel palazzo del potere della bidda di Gavino, che per sfiga dei pentagnomi non può emanare leggi ad Personam, si inventano i Pannelli ad Pentastellum. «La graduatoria è stata resa pubblica, noi siamo per la trasparenza» grida il più penta di tutti, il barbuto pentasveglio Tivaro. Ma più che trasparenza l'azzardo ha tutto l'aspetto di una colossale e arrogante faccia di.... Bi, tri, quadri penta faccia di ....


*libero professionista
9:33
Si svolgerà venerdì sera, al Teatro della Parrocchia di Nostra Signora della Mercede, la quarta Assemblea generale del Comitato di quartiere Alghero sud. Si tratta del quarto ed ultimo appuntamento organizzato dall´attuale primo Consiglio direttivo, che ha guidato il Comitato nel primo triennio di vita, dopo la costituzione avvenuta il 5 dicembre 2015
© 2000-2018 Mediatica sas