Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaViabilità › «Doppisensi, è caos a Sant´Agostino»
Red 16 novembre 2017
A denunciarlo è Gianfranco Langella, di Fratelli d´Italia, si schiera con gli abitanti di Sant´Agostino ed invita al più presto l´assessore comunale alla Mobilità a ricredersi sulla decisione
«Doppisensi, è caos a Sant´Agostino»


ALGHERO - «E' caos nel quartiere Sant'Agostino ad Alghero». A denunciarlo è Gianfranco Langella, di Fratelli d'Italia. Infatti, dopo l'installazione della nuova segnaletica verticale infatti, che ha reso a senso unico numerose strade precedentemente adibite in entrambi i sensi, «la circolazione è stata stravolta creando numerosissimi disagi ai cittadini: è il caso di Via Giolitti, con il senso unico di marcia verso Via Palomba che spezza la viabilità dell'agro in zona Carrabuffas, Via Don Sturzo, Via Matteotti, Via Puccini che i residenti lamentano essere un ostacolo alla circolazione, obbligando i cittadini a raggiungere Via Manzoni per rientrare nel quartiere e Via Nazioni Unite, dove la stessa situazione si verifica ai danni di Via Giovanni XXIII, perennemente intasata con il conseguente inquinamento acustico e ambientale».

A ciò, secondo Fratelli d'Italia, si aggiunge quando accaduto di recente in Via Porrino, dove un'ambulanza ha dovuto percorrere la strada a sirene spiegate e contromano, perdendo tempo prezioso per i soccorritori e per il malato da trasportare, un caso che purtroppo non sarà destinato a rimanere isolato. Langella si schiera con gli abitanti di Sant'Agostino ed invita al più presto l'assessore comunale alla Mobilità a ricredersi.

«Questi interventi infatti, oltre ad aver creato i consueti disagi, hanno dato luogo a numerose giuste proteste, sotto forma di raccolte firme e petizioni, cui va il nostro sostegno, nella speranza che anche il sindaco si accorga dell'ennesimo errore della sua Giunta», conclude Gianfranco Langella.

Nella foto: la proposta dei residenti
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas