Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizienuoroPoliticaSanità › «Non si perderanno posti di lavoro»
Red 18 novembre 2017
L’assessore regionale della Sanità Luigi Arru, affiancato dal direttore generale dell’Ats Fulvio Moirano, dal direttore dell’Area socio sanitaria Locale di Nuoro Andrea Marras, dal capo di Gabinetto dell’Assessorato Gianni Salis, ieri mattina ha fatto il punto sulla vicenda del project financing di Nuoro con le organizzazioni sindacali territoriali
«Non si perderanno posti di lavoro»


NUORO - L’assessore regionale della Sanità Luigi Arru, affiancato dal direttore generale dell’Ats Fulvio Moirano, dal direttore dell’Area socio sanitaria Locale di Nuoro Andrea Marras, dal capo di Gabinetto dell’Assessorato Gianni Salis, ieri mattina (venerdì) ha fatto il punto sulla vicenda del project financing di Nuoro con le organizzazioni sindacali territoriali: per la Cgil Salvatore Pinna e Maddalena Casula (Fiom), per Cisl Giorgio Mustaro e Michele Fele, per la Uil Francesca Ticca, Fulvia Murru e William Zonca. Iniziando l’incontro, Moirano ha riferito che il Consiglio di Stato, cui il Polo sanitario Sardegna centrale si è appellato contro l’annullamento del project, ha concesso ai ricorrenti la sospensiva, in attesa del giudizio di merito fissato per il primo marzo.

Il direttore generale e Marras hanno assicurato che continueranno a essere garantiti tutti i servizi. Arru ha sottolineato che per la Giunta la salvaguardia dei lavoratori è la priorità e che non si perderanno posti di lavoro: «Non c’è da parte di nessuno, e tanto meno dell’assessore, - ha ribadito – alcuna intenzione di abbandonare la sanità nuorese».

«Abbiamo messo in Finanziaria le risorse necessarie per pagare i lavori fatti finora e cercato la strada percorribile per mantenere i livelli occupazionali. Fino all’ultimo abbiamo cercato una mediazione con il Pssc, ma si deve sapere che per alcuni servizi abbiamo riscontrato differenze nei costi anche di 10milioni di euro», ha concluso l'assessore regionale. I sindacati si sono detti soddisfatti per le rassicurazioni arrivate dall’assessore Arru e dal direttore generale dell’Ats e hanno chiesto un aggiornamento non appena arriveranno novità dal Tribunale amministrativo.

Nella foto: l'assessore regionale Luigi Arru
Commenti
21:23
Tumore asportato completamente dopo sette ore di intervento. «Giornata importante, una grande speranza per i pazienti sardi», dichiara il direttore della Struttura complessa di Chirurgia generale polispecialististica Pietro Giorgio Calò
22:13
«Come più volte ribadito nei vari incontri con i farmacisti in attesa di assegnazione della sede, il procedimento amministrativo è al termine e, presumibilmente, per la fine del prossimo mese ci sarà la pubblicazione dell’interpello», dichiara l’assessore regionale della Sanità
17:16
All’apertura ufficiale, erano presenti il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru, gli assessori regionali della Sanità e degli Enti locali Luigi Arru e Cristiano Erriu, il direttore generale dell’Ats Fulvio Moirano, il sindaco Ferdinando Pellegrini, consiglieri regionali e parlamentari del territorio
16/2/2018
I capi abbattuti erano al pascolo brado illegale, privi di controlli sanitari, non registrati e di ignota proprietà. Prosegue l´attività dell´Unità di progetto per l´eradicazione della peste suina africana in Sardegna
16/2/2018
Revoca dell´ordinanza sindacale che vietava il consumo umano diretto dell´acqua della condotta nelle vie di Biancareddu e de La Corte
16/2/2018
Il 24 febbraio un corso-lezione nell´aula magna della Facoltà di Medicina a Sassari. L´incontro è aperto a specialisti in Allergologia e Immunologia, Endocrinologia, Gastroenterologia, Malattie metaboliche e diabetologia, Medicina generale, Nefrologia, Neuropsichiatria Infantile, Pediatria, Psichiatria, Scienza dell’alimentazione, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e infermieri
16/2/2018
È stato adottato il Piano triennale 2018-2020 per lo Sviluppo del sistema informativo dell’Ats. Si tratta del primo atto formale del progetto di innovazione informatica e digitale, ideato nel 2017 con la nascita dell’Ats e coordinato dall’Area Tecnologie dell´informazione e comunicazione, che punta ad uniformare e migliorare il servizio informatico dell’azienda
15/2/2018
«Aver chiuso una vertenza lunga e complessa, come quella che riguardava i dipendenti della ex Asl del Sulcis, è un grande risultato, atteso da tempo». È il commento dell´assessore regionale della Sanità, alla notizia della firma dell´accordo tra Ats e sindacati sulle fasce retributive
© 2000-2018 Mediatica sas