Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaAnimali › Adotta un cane: spese entro 30 novembre
M.P. 20 novembre 2017
Dovranno essere consegnate entro il 30 novembre, all´ufficio Ambiente del comune di Porto Torres, le rendicontazioni che comprovano le spese per il mantenimento dei cani adottati dagli utenti nei canili comunali o nella struttura convenzionata
Adotta un cane: spese entro 30 novembre


PORTO TORRES - Prosegue la campagna per contrastare il randagismo e per cercare di ridurre i costi per i canili. Ha preso il via, infatti, l'iniziativa “Adotta un cane”, che prevede incentivi sotto forma di rimborso spese. Dovranno essere consegnate entro il 30 novembre, all'ufficio Ambiente, le rendicontazioni che comprovano le spese per il mantenimento dei cani adottati dagli utenti nei canili comunali o nella struttura convenzionata.

«Con questo progetto – ricorda l'assessora all'Ambiente, Cristina Biancu – cerchiamo di sensibilizzare le persone a rivolgersi presso i canili comunali per prendere un animale da compagnia. Nelle strutture ci sono tanti cani che aspettano di essere adottati, sani, vaccinati, di ogni taglia e razza». Nel sito web istituzionale c'è un'apposita sezione dedicata all'iniziativa ed è possibile scaricare le schede dei cani e la modulistica. «Auspichiamo - aggiunge l'assessore - che il progetto entri a regime: ridurre il numero degli animali in canile significa ridimensionare anche le spese per il nostro Comune»».

Gli incentivi prevedono un rimborso di massimo 350 euro per ciascun cane ricoverato nelle strutture comunali di Andriolu e Monte Rosè e di un massimo di 400 euro per ciascun cane ricoverato nella struttura privata convenzionata. «Chiediamo agli utenti di presentare fatture e scontrini dettagliati, affinché possano essere giustificate correttamente le spese ed erogati i rimborsi. La campagna di incentivi – conclude l'assessora – proseguirà anche nel 2018».
9/12/2017
Azione di depopolamento ad Arzana, Desulo ed Orgosolo contro la Peste suina africana. Abbattuti duecentodieci maiali irregolari, non registrati ed al pascolo brado illegale
© 2000-2017 Mediatica sas