Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariPoliticaInfanzia › Garante per l’infanzia: Ganau incontra De Matteis
Red 23 novembre 2017
Ieri mattina, il presidente del Consiglio regionale ha incontrato la Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza, nominata nel corso della seduta consiliare del 14 novembre
Garante per l’infanzia: Ganau incontra De Matteis


CAGLIARI - Ieri mattina (mercoledì), il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau ha incontrato la Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza, nominata nel corso della seduta consiliare del 14 novembre. Grazia Maria De Matteis, avvocato e docente universitaria rimarrà in carica tre anni, così come previsto dalla legge istitutiva del Garante per l’infanzia e l’adolescenza.

«La nomina del Garante ha avuto un percorso lungo e sofferto – ha sottolineato Ganau - ma sul suo nome si è finalmente raggiunto un larghissimo consenso, un riconoscimento ampio basato sulla valutazione di un curriculum di tutto rispetto». «Sono contenta e onorata di poter ricoprire quest’incarico – ha detto la De Matteis - mi sono sempre occupata di diritto, ho insegnato il penale minorile e ho lavorato sui minori devianti». La Garante ha illustrato al presidente ed al segretario generale Marcello Tack i progetti che vorrebbe portare avanti da subito e gli obiettivi che intende raggiungere durante il suo mandato.

Lavorare su una sezione specifica sul sito istituzionale dedicata alla figura del Garante “non è soltanto un fatto formale di apparenza, ma deve essere un luogo nel quale il cittadino possa rivolgersi con facilità”, ha sottolineato, ricordando poi la necessità di affrontare nell’immediato il problema dei minori non accompagnati. E sui minori la Garante ha posto l’attenzione sulla delicata convivenza nelle comunità fra ragazzi che hanno meno di quattordici anni e quelli sotto i diciotto, e su una necessaria azione di sollecito a livello parlamentare, perché vada avanti la legge che definisca provvedimenti adeguati per i minori che assistono a violenze “sono minori a rischio – ha ricordato la De Matteis – che vanno tutelati. Credo infine sia utile un’attività propulsiva - ha aggiunto – sulla formazione, voglio entrare nelle scuole per insegnare ai ragazzi il concetto di persona, loro sono persone titolari di diritti, ma sono anche persone che hanno dei doveri».

Nella foto: Grazia Maria De Matteis e Gianfranco Ganau
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas