Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaRegione › Finanziaria: politiche del lavoro in itinere
Red 24 novembre 2017
«Stiamo preparando con il Consiglio un Piano per il lavoro. Le risposte arriveranno prima della discussione in Aula», ha annunciato l´assessore regionale del Bilancio Raffaele Paci
Finanziaria: politiche del lavoro in itinere


CAGLIARI - «Stiamo lavorando a un pacchetto strutturato di politiche per il lavoro da inserire in Finanziaria prima dell’ingresso in Aula. Come abbiamo detto sin dall’inizio, anche negli incontri preliminari con le parti sociali, abbiamo deciso di definire gli interventi su questa materia durante il confronto in Consiglio, in modo da avere tutti gli elementi utili per arrivare al miglior risultato possibile dando risposte concrete alle esigenze che di volta in volta sono emerse durante i diversi incontri. Abbiamo più volte ripetuto che la manovra è aperta, che c’è massima disponibilità al confronto e all’accoglimento di proposte e suggerimenti e, proprio in quest’ottica, stiamo in queste ore definendo un Piano per il lavoro utilizzando, oltre a quelle già stanziate, risorse aggiuntive da mettere a disposizione».

Lo ha dichiarato l’assessore regionale del Bilancio Raffaele Paci, rispondendo alla richiesta di un Piano per il lavoro avanzata dalla Cgil. «Nel pacchetto che la Giunta sta mettendo a punto, insieme al presidente della Commissione Bilancio Sabatini e con l'apporto di tutti i gruppi consiliari, sono previsti diversi interventi destinati sia ai giovani disoccupati, che a quelli di lungo corso con minore qualificazione professionale, e interventi di politiche attive che diano a tutti i sardi che ne abbiano bisogno la possibilità di ricollocarsi nel mondo del lavoro. A questi interventi sul mercato del lavoro - spiega Paci - si affiancheranno quelli sul Reis, il reddito di inclusione sociale da 30milioni, per dare risposte alle fasce più deboli e marginali della popolazione».

«Voglio ribadire che quella di tenere la manovra aperta, di accogliere le richieste durante gli incontri e poi di rielaborarle e definirle insieme al Consiglio è stata una scelta precisa e comunicata in più occasioni. È dunque normale, ed è giusto, che in quest’ottica di collaborazione i temi cruciali come quello del lavoro si stiano definendo in questi giorni alla luce di tutto quanto emerso finora. Siamo sicuri di poter arrivare vicini alle richieste che ci sono state fatte, sia dal punto di vista dei contenuti che dell’impegno finanziario. Contemporaneamente continuiamo a fare su Roma tutte le pressioni possibili per avere risposte sulla questione degli accantonamenti, in modo da avere risorse in più e rafforzare ulteriormente la Finanziaria. Abbiamo ben presente che quello del lavoro è il problema cruciale della Sardegna - conclude il vicepresidente della Regione - e cercare di trovare le giuste soluzioni è stata ed è per la Giunta Pigliaru una priorità assoluta. Abbiamo sempre, costantemente lavorato in questa direzione e continueremo a farlo con il massimo impegno possibile».

Nella foto: il vicepresidente regionale Raffaele Paci
Commenti
13/12/2017
In aula con 250milioni di euro in più per lavoro, sociale, università ed agricoltura. «Manovra importante che accompagna la ripresa e sostiene lo sviluppo», sottolinea l´assessore regionale del Bilancio Raffaele Paci
13/12/2017
Pegno rotativo: da strumento straordinario a misura stabile. «Grande attenzione e supporto al lattiero-caseario», dichiara l´assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci
12/12/2017
«E´ stata un´importante giornata di condivisione sulle priorità per la Sardegna», ha commentato al termine il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru
12/12/2017
Dallo spopolamento allo sviluppo possibile. «Sosteniamo la proposta di attrarre pensionati stranieri», hanno dichiarato l´assessore regionale degli Enti locali ed il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna
© 2000-2017 Mediatica sas