Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCronacaCronaca › Barista suicida: tre indagati di Porto Torres
M.P. 27 novembre 2017
Svolta nelle indagini sul suicidio della ragazza di 22 anni di Porto Torres avvenuto tra il 4 e il 5 novembre in casa di un´amica a La Maddalena. E´ stato trovato e acquisito dagli inquirenti il video hard che avrebbe spinto la giovane a togliersi la vita
Barista suicida: tre indagati di Porto Torres


PORTO TORRE - Svolta nelle indagini sul suicidio della ragazza di 22 anni di Porto Torres avvenuto tra il 4 e il 5 novembre in casa di un'amica a La Maddalena. E' stato trovato e acquisito dagli inquirenti il video hard che avrebbe spinto la giovane a togliersi la vita, in una vicenda ancora tutta da chiarire, costellata di minacce ed estorsioni. Ci sono anche i primi sospettati: tre persone della cerchia di amicizie di Michela. Tra le ipotesi di reato, istigazione al suicidio, tentata estorsione e diffamazione aggravata.

Il procuratore facente funzioni di Tempio Pausania, Gianluigi Dettori, ha iscritto tre persone nel registro degli indagati a garanzia delle perquisizioni in casa e personali alle quali sono stati sottoposti. Le ipotesi di reato vanno dall'istigazione al suicidio alla tentata estorsione sino alla diffamazione aggravata. Gli inquirenti stanno verificando gli indizi acquisiti per capire se, come ed eventualmente in quale ruolo ciascuno dei tre abbia avuto parte nella vicenda.

E' seguendo le tracce lasciate dal video hard sulla rete che gli inquirenti di Tempio Pausania sono riusciti ad imprimere una svolta nelle indagini sul suicidio della giovane barista di Porto Torres (Sassari). Andando a ritroso rispetto alla strada che aveva preso il filmato, gli uomini incaricati dalla Procura sono arrivati ad un personal computer nella disponibilità di uno di questi tre indagati. Il procuratore Gianluigi Dettori, con i carabinieri di Porto Torres e Olbia, stanno ora verificando se il video sia anche a disposizione degli altri due sospettati.

Sequestrati pc, cellulari e tablet per cercare le tracce informatiche che confermino le ipotesi di reato. La divulgazione del video hard o le minacce di renderlo pubblico, avrebbe convinto la ragazza a farla finita. Alcuni giorni prima aveva anche denunciato di essere stata aggredita e rapinata da sconosciuti a Porto Torres: su questo sta indagando la Procura di Sassari.
21:01
La compravendita si è rivelata una truffa. Infatti, una volta effettuata la ricarica da 250euro su una carta prepagata, il cliente non ha più avuto notizie dalla truffatrice
17:13
I Carabinieri della Stazione di Orani hanno deferito in stato di libertà un autista sorpreso dai militari alla guida in evidente stato di alterazione psicofisica. Alla guida della sua auto, lungo la Provinciale 29, per cause ancora in corso di accertamento è andato a sbattere contro un´altra vettura
13/12/2018 video
I finanzieri del Gruppo di Olbia e gli ispettori della direzione di Sassari hanno un’operazione a contrasto del lavoro nero ed irregolare ed all´evasione fiscale contributiva. Chiusi due esercizi pubblici. Una persona denunciata
12/12/2018
I finanzieri hanno riscontrato che 324 articoli, venduti come cosmetici, risultavano invece dei veri e propri farmaci, privi pertanto della necessaria autorizzazione dell’associazione italiana del farmaco
13/12/2018
Un 45enne di Capoterra, già noto alle Forze dell´ordine, è stato intercettato martedì, in località Conch´e Oro, nelle campagne di Sarroch, a ridosso del parco, ed è stato denunciato all´Autorità giudiziaria per l’esercizio dell’uccellagione e per il porto illegale di arma da taglio
12/12/2018
Salgono ad oltre 2,88milioni i prodotti non sicuri sequestrati dalla Finanza di Cagliari dall’inizio dell’anno, cinquantatre i trasgressori sanzionati amministrativamente e due i denunciati all’Autorità giudiziaria
© 2000-2018 Mediatica sas