Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizienuoroPoliticaAmministrazione › Gaetano Mura Mamuthone e Issohadore ad honorem
Red 3 dicembre 2017
Nel Consiglio comunale di sabato 9 dicembre, riunito in seduta straordinaria nei locali della sala consiliare del Comune di Mamoiada, in Piazza Europa 15, sarà conferita l´onorificenza al navigatore oceanico
Gaetano Mura Mamuthone e Issohadore ad honorem


MAMOIADA - Nel Consiglio comunale di sabato 9 dicembre, riunito in seduta straordinaria nei locali della sala consiliare del Comune di Mamoiada, in Piazza Europa 15, sarà conferita l'onorificenza “Mamuthone e Issohadore ad honorem” al navigatore oceanico Gaetano Mura. Un riconoscimento, consegnato dal sindaco Luciano Barone, che conferma i legami del velista dorgalese con Mamoiada. Infatti, ad ottobre, nel porto di Cagliari, alla partenza di Mura per il tentativo di Giro del mondo in barca a vela in solitario erano presenti i Mamuthones e Issohadores.

Forti radici nel territorio, ma apertura al mondo, questa la motivazione nella scelta degli amministratori di Mamoiada: “Per essere stato ambasciatore nel mondo della propria identità sarda ed aver affrontato con determinazione, preparazione e passione gli oceani e le avversità che un'impresa di tale portata comportano, conquistando nel mondo dello sport una fama internazionale sempre mantenendo forti e radicati i rapporti con la Sardegna”. Durante la traversata degli oceani, Mura ha sventolato la bandiera sarda, si è nutrito con i cibi della terra e della tradizione sarda e ha scritto spesso nei suoi diari di bordo della sua amata Isola. Un rapporto solido.

Il riconoscimento è stato istituto dall'Amministrazione comunale nel 2003 e ha visto protagonisti personalità sarde che hanno tenuto alto nel mondo il nome e l'identità culturale della Sardegna. Prima di Gaetano Mura, sono stati insigniti del “Mamuthone e Issohadore ad honorem” Giovanni Lilliu, Francesco Cossiga, Giovanni Usai, Paolo Fresu, Maria Giacobbe, Gian Luigi Gessa, Pinuccio Sciola, Giovanni Maria Bellu, Gianfranco Zola, Bachisio Bandinu, Flavio Manzoni, Rossella Urru, gli operai di Ottana Polimeri e Caterina Murino.

Nella foto: Gaetano Mura
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas