Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCulturaManifestazioni › Natale e Epifania: oltre 40 eventi a Porto Torres
M.P. 3 dicembre 2017
Il Natale sarà dedicato alla cultura sarda, ai giovani e ai più piccoli: sono più di quaranta gli eventi che si susseguiranno a Porto Torres sino al 6 gennaio, quando si svolgerà il tradizionale appuntamento con La Befana in piazza
Natale e Epifania: oltre 40 eventi a Porto Torres


PORTO TORRES - Oltre quaranta eventi terranno compagnia alle famiglie nelle giornate festive del Natale. Un mese di iniziative tra spazi dedicati all'artigianato e alle esposizioni artistiche, ma anche concerti e animazione per i bambini in centro, laboratori, cinema e intrattenimento. Il Natale sarà dedicato alla cultura sarda, ai giovani e ai più piccoli: sono più di quaranta gli eventi che si susseguiranno a Porto Torres sino al 6 gennaio, quando si svolgerà il tradizionale appuntamento con La Befana in piazza.

Il programma è stato presentato ieri mattina nella sala cerimonie del Palazzo del Marchese dal sindaco Sean Wheeler e dall'Assessora alla Cultura, Alessandra Vetrano. Presenti anche il sindaco di Nule, Giuseppe Mellino, e alcune associazioni cittadine che proporranno appuntamenti per arricchire il cartellone allestito dall'amministrazione comunale.

«La nostra città è una porta che si apre sul Mediterraneo e sul resto d'Europa - ha sottolineato il sindaco Sean Wheeler - e può essere luogo ideale per valorizzare le eccellenze dell'artigianato e dell'arte locale e dell'entroterra della Sardegna. L'8 dicembre sarà inaugurata nel Palazzo del Marchese l'esposizione dei tappeti di Nule, paese rinomato per la lavorazione artigianale dei tessuti. Ospiteremo, inoltre, il nostro "artista della carta", Giovanni Dettori, e lo "scultore dell'Asinara", Enrico Mereu, che esporrà una delle sue caratteristiche opere in legno. Naturalmente resterà aperta l'esposizione multimediale su Andrea Parodi. L'auspicio è che anche i residenti dei centri vicini vengano a visitare queste straordinarie mostre in uno degli edifici più belli e caratteristici di Porto Torres». «Per noi è un onore partecipare a questo appuntamento - ha affermato il Sindaco di Nule - siamo spesso presenti in diversi territori della Sardegna e con Porto Torres può iniziare una proficua collaborazione, destinata a durare nel tempo».

Il cartellone del Natale è caratterizzato quest'anno anche da un nuovo format comunicativo. «Abbiamo voluto trasmettere la nostra identità culturale attraverso il patrimonio monumentale. Per il materiale promozionale cartaceo e digitale - ha aggiunto l'Assessora alla Cultura, Alessandra Vetrano - è stata scelta, infatti, l'immagine del dipinto impresso sulla volta dell'abside della Chiesa della Consolata, in grado di evocare perfettamente sia il Natale sia le bellezze storiche della città. Il centro di Porto Torres sarà teatro di numerosi eventi. I concerti delle cover band, la musica delle marching band e le attività di animazione per i bambini prenderanno il via l'8 dicembre: si susseguiranno, sempre differenti, nei fine settimana dello stesso mese e nei giorni che precedono il Natale. Le attività d'intrattenimento cominceranno nel pomeriggio e proseguiranno fino all'ora di cena, per incentivare anche la presenza delle persone nelle vie dello shopping. Ci saranno, inoltre, laboratori per i bimbi in biblioteca organizzati dalla cooperativa Comes e nel museo Antiquarium Turritano a cura della cooperativa L'Ibis, le proiezioni di film per i più piccoli nella Sala Canu a cura de La Camera Chiara e tanti altri eventi culturali per tutti».

I rappresentanti delle associazioni presenti alla conferenza stampa hanno illustrato Miracolo di Natale, evento solidale in programma il 18 dicembre nella Piazza della Consolata, il Memorial Alberto Mura di boxe, che ritorna a Porto Torres il 16 dicembre con una sfida interessante tra pugili di Sardegna e Lazio e un match che vedrà protagonista Tore Erittu, e il Bagno di Capodanno nella spiaggia di Balai, al quale partecipa ogni anno uno dei gruppi in assoluto più numerosi di "temerari". Novità anche per il tradizionale appuntamento de La Befana in piazza.

«Sarà proposto un nuovo spettacolo - prosegue l'Assessora - con figuranti che sfileranno lungo il Corso e che danzeranno sulle note delle più celebri melodie dei film d'animazione. Siamo certi che i bambini lo apprezzeranno. Un ringraziamento doveroso - ha concluso Alessandra Vetrano - lo voglio rivolgere alla Presidente della Commissione competente, Samuela Falchi, all'Ufficio Cultura e alle associazioni». Nei prossimi giorni verranno installate le illuminazioni negli alberi di Piazza Umberto I e della Piazza della Consolata, mentre l'8 dicembre si accenderanno le luminarie nel corso Vittorio Emanuele e in diverse vie della città.
16:31
In programma mercoledì mattina, nella Sala Mosaico del Museo della città, la conferenza stampa di presentazione dell´evento relativo a “Tradizioni, letteratura, musica e canto della città candidata a capitale italiana della cultura 2020”
17:06
Sabato, a Mamoiada, il navigatore ha ricevuto l´onorificenza dalle mani del sindaco del paese barbaricino Luciano Barone. «Alle cime ci sono abituato, vi posso prendere al lazzo», ha scherzato Mura, con la maschera dei Mamuthones e le corde degli Issohadore
© 2000-2017 Mediatica sas