Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariSportBasket › La Dinamo vuole domare la Leonessa
Red 8 dicembre 2017
Il Banco di Sardegna è pronto per la prossima sfida. Domani sera, i sassaresi giocheranno sul parquet della capolista Brescia. Alla vigilia del match, coach Federico Pasquini ha incontrato la stampa
La Dinamo vuole domare la Leonessa


SASSARI – Il Banco di Sardegna Dinamo Sassari è pronto alla prossima sfida. Ieri, il gruppo ha fatto rientro Italia raggiungendo Montichiari, dove domani, sabato 9 dicembre, alle 19.15, affronterà la capolista Leonessa Brescia. Nel match valido per la decima giornata di regular season del campionato Lba, i sassaresi incontreranno i ragazzi di coach Diana, che sono imbattuti in vetta alla classifica con una striscia aperta di nove vittorie consecutive.

«Giochiamo contro una squadra prima in classifica che non ha mai perso, quindi non bisogna parlare dei singoli giocatori, ma del sistema squadra che si è creato - analizza Pasquini - Quello di Brescia è un sistema in cui qualsiasi tipo di giocata sia offensiva, sia difensiva viene fatta con grande fiducia e lucidità, a livello difensivo hanno l’abilità di giocare sia a uomo, sia a zona 3-2 in tutti i modi, soprattutto con la capacità di adattarsi sulla base delle caratteristiche degli avversari. Bisogna essere bravi a leggerla, ma neanche fermarsi troppo, è il concetto su cui tolgono ritmo della partita e dettano il loro».

La Leonessa ha diversi assetti.
«Hanno tanti assetti diversi possono giocare con un quintetto alto così come con uno leggero: con quest’ultimo non danno punti di riferimento, mentre quando giocano alti e grossi sono una squadra che ha grande pericolosità specie a rimbalzo offensivo, perché poi gli esterni (in primis Moore, Moss, ma anche Michele Vitali) sono bravi a livello offensivo».

L’imperativo su un campo come quello di Montichiari è ovviamente scendere in campo concentrati ed aggressivi fin dal primo possesso.
«Dovremo fare una partita estremamente accorta - aggiunge il tecnico biancoblu - sappiamo di andare a giocare sul campo della squadra migliore del campionato dove ogni possesso offensivo e ogni difesa devono essere gestiti con grande attenzione perché, specie in casa loro, il primo errore lo paghi pesantemente. Siamo pronti per una sfida di questo genere, vogliamo vedere a che livello siamo, vogliamo andare avanti in questa crescita costante a prescindere dai risultati positivi che abbiamo ottenuto. In un periodo come questo caratterizzato da lunghi viaggi e lunghe trasferte il fatto di vincere ti alleggerisce molto. A prescindere dal valore di Brescia, vogliamo pensare a noi stessi, perché in questo momento è importante andare avanti su questa strada».

Nella foto: coach Federico Pasquini
Commenti
0:16
Il Banco di Sardegna Sassari cade al PalaDesio 102-96 al termine di una battaglia di 45’: nell’anticipo della prima giornata di ritorno il tempo supplementare premia la formazione casalinga della Pallacanestro Cantù
23:18
Tris di vittorie consecutive per il Gsd Key Estate Porto Torres. Nella seconda giornata di ritorno, la squadra allenata da coach Lamine Sene, si è imposta con il punteggio di 63-62 sulla Polisportiva Nordest Castelvecchio
19/1/2018
L´incontro che si è tenuto ieri mattina al PalaSerradimigni con quasi 2mila alunni di tanti istituti cittadini della provincia di Sassari. L´evento, promosso da Dinamo Banco di Sardegna, Fondazione Dinamo e l´Associazione Massimiliano Sechi onlus ha visto dialogare, sotto l´attento coordinamento di Laura Puddu, il motivational coach Massimiliano Sechi, il presidente della Dinamo Stefano Sardara, il capitano della Dinamo lab Claudio Spanu ed il coach Fabio Raimondi
© 2000-2018 Mediatica sas