Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariPoliticaRegione › Politica: tavolo di coalizione a Villa Devoto
Red 12 dicembre 2017
«E´ stata un´importante giornata di condivisione sulle priorità per la Sardegna», ha commentato al termine il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru
Politica: tavolo di coalizione a Villa Devoto


CAGLIARI - «È stato un momento di condivisione importante che ci rafforza e ci motiva». Lo ha detto il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru al termine degli incontri politici di ieri sera (lunedì), a Villa Devoto, a Cagliari, con i deputati ed i rappresentanti dei partiti della coalizione. «Sono stati molto partecipati. Abbiamo constatato che tanto è stato fatto e ancora c’è da fare, che lavorando insieme i risultati arrivano e molto può essere ottenuto nel breve periodo dopo le riforme strutturali che abbiamo portato a casa».

«Siamo tutti d’accordo sulle priorità che riguardano lavoro, inclusione sociale, diritto allo studio, trasporti, vertenze industriali. In entrambe le riunioni abbiamo toccato gli stessi punti – ha proseguito Pigliaru – e siamo stati concordi sulla necessità di far muovere subito le risorse finanziarie che servono alla Sardegna, soprattutto far arrivare in fretta i fondi per il sociale e per il lavoro, cominciando dall’approvazione degli importanti interventi previsti della Finanziaria entro dicembre». È stata ampia la condivisione sull’accordo sulle servitù militari, già apprezzato dai Comuni coinvolti, dalla parte civile del Comipa e dagli operatori economici, con qualche distinguo da parte del Pds, «la cui posizione, per come è stata riferita, rispetto ma ritengo profondamente sbagliata».

«Questa intesa per la prima volta da decenni fa fare alla Sardegna passi avanti concreti per mitigare l’impatto delle servitù militari: dalla riacquisizione di aree significative, alla certezza degli indennizzi pagati su base annuale e non più quinquennale, dal garantire la trasparenza dei dati attraverso la creazione di osservatori ambientali realmente indipendenti, sino alla possibilità di usare i poligoni per attrarre in Sardegna ricerca e innovazione che possono avere ricadute positive importanti in ambito civile. Il bilancio della giornata, per la quale ringrazio la mia maggioranza - ha concluso Francesco Pigliaru – è stato politicamente e personalmente molto positivo».
Commenti
20/7/2018
L´Are è la più grande rete indipendente di regioni in tutta l´Europa, che rappresenta 150 territori, con più di 270 componenti appartenenti a 33 Paesi e 16 organizzazioni interregionali. «Nuove opportunità di scambio ed esperienze», sottolinea il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru
20/7/2018
«Indispensabile unire le forze e chiudere il progetto entro l´anno», ha dichiarato l´assessore regionale della Programmazione Raffaele Paci, in materia di Zone interne e spopolamento
© 2000-2018 Mediatica sas