Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaLibri › Aperitivo in libreria con Giampaolo Cassitta
Red 14 dicembre 2017
Domenica sera, la Libreria Cyrano di Alghero organizza un aperitivo con l´autore che, accompagnato da Giusy Piccone, racconterà il suo nuovo libro “Dolci, Sante e Marescialli”, appena pubblicato dalle edizioni Arkadia
Aperitivo in libreria con Giampaolo Cassitta


ALGHERO - Domenica 17 dicembre, alle 19, la Libreria Cyrano di Alghero organizza un aperitivo con l'autore con Giampaolo Cassitta che, accompagnato da Giusy Piccone racconterà il suo nuovo libro “Dolci, Sante e Marescialli”, appena pubblicato dalle edizioni Arkadia. Un romanzo spassoso, ironico, in cui il sacro ed il profano si scontrano in una lotta titanica tra malintesi, sotterfugi, imbrogli e chi più ne ha più ne metta.

Nel piccolo paese di Roccabuiedda pare non accada mai nulla. Niente crimini, neppure un furto. Il maresciallo Fabotti trascorre così molto serenamente le sue giornate, tra la caserma e casa sua. Fin quando, in una tiepida mattina, irrompe nell’ufficio donna Matilde Serrau, la moglie del vicesindaco, noto per essere uno scansafatiche. C’è stata una rapina, dice, in chiesa per giunta. Fin da subito il “sacrilego atto” appare contornato da un alone di mistero ed ambiguità. Cosa c’entra con tutto questo la decisione del Vaticano di annunciare che i festeggiamenti di Santa Rita sono spostati dal 22 maggio, ricorrenza della sua morte, al 9 settembre? Perché mai donna Matilde, proprietaria della pasticceria più nota della zona, vive questa notizia come un dramma epico? E perché, lo stesso maresciallo, accusato al principio di prendere la cosa sottogamba, improvvisamente si ritrova schierato in prima fila e impegnato a far sì che le alte sfere religiose facciano marcia indietro?

Cassitta, nato ad Oristano nel 1959, vive tra Cagliari ed Alghero. Già nel 1979, vince il terzo premio al concorso “Città di Ozieri”, con una poesia in catalano. Nel 1980, pubblica una prima raccolta di versi, Fogli di quaderno, mentre, coltivando l’altra sua passione, la pittura, porta avanti la stesura del suo primo romanzo. Esce infatti nel 2001 Asinara, il rumore del silenzio (Frilli Editori), che ottiene un ottimo successo ed è attualmente all'ottava edizione. Segue nel 2002 Supercarcere Asinara (Frilli Editori) che, come il precedente, viene apprezzato da pubblico e critici. Nel 2005, pubblica il saggio La zona grigia. Storia di un sequestro di persona (Condaghes), riproposto nel 2010 in una versione riveduta ed ampliata ed il cui contenuto viene adattato per uno spettacolo teatrale accompagnato dalle canzoni degli Humaniora, gruppo musicale che segue da anni. Oltre a diversi racconti ed altri scritti, nel 2006 pubblica Il giorno di Moro (Frilli Editori), giunto alla seconda edizione. Nel 2011, esce Il piano zero (Arkadia Editore) e, nel 2012, collabora alla raccolta La cella di Gaudí (Arkadia Editore). Nel settembre 2014, ritorna in libreria con Le destinazioni del cielo (Arkadia Editore), in cui narra la prima indagine del personaggio simbolo della sua letteratura: Claudio Marceddu. Nel 2016, ha pubblicato il libro Gli ultimi sognano a colori, edito sempre per i tipi di Arkadia, scritto e incentrato sulla vita di padre Salvatore Morittu. Nel 2017, sempre con Arkadia, torna in libreria con l'ironico romanzo Dolci, sante e marescialli.
Commenti
22:05
Vive a Porto Torres dopo aver girato l´Italia, Roberto Addeo l´autore del racconto di una vita vissuta ai margini, con la dignità di chi crede ancora che ci possa essere un futuro migliore
© 2000-2018 Mediatica sas