Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaSolidarietà › A Sassari, con Telefono amico Italia
Red 16 dicembre 2017
Oggi e domani, poi da giovedì 21 a domenica 24 dicembre, verranno confezionati i regali negli store Upim con Il Natale vale di più. Poi, dalle 10 di sabato 23 alla mezzanotte di martedì 24, spazio alla 12esima edizione della Non stop natalizia
A Sassari, con Telefono amico Italia


SASSARI - Per il terzo anno consecutivo, si rinnova la collaborazione tra Telefono amico Italia ed Upim per offrire un servizio ai clienti che acquistano i doni natalizi. Impacchettando i loro acquisti, i volontari trovano il modo di spiegare a chi lo richieda in cosa consiste la loro mission e, nello stesso tempo, raccolgono fondi per continuare a portarla avanti.

Da oggi (sabato), l'Upim di Sassari ha al suo interno il banchetto di Voce amica Sassari, con i volontari che si alterneranno nelle successive giornate di domenica 17, giovedì 21, venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 dicembre per dispensare sorrisi, ma soprattutto per ricordare, tra un pacchetto e l’altro, che il servizio sarà attivo al numero 199/284284 ed alla webcall di Telefono amico, anche e soprattutto durante le feste natalizie, quando le emergenze emozionali diventano più pesanti da sopportare, con una no-stop che partirà dalle 10 di sabato 23 e si concluderà a mezzanotte di martedì 26.

«Confezionare i regali di Natale per noi ha un significato speciale – spiegano i volontari del centro di Sassari – perché la ricorrenza della natività ha un valore particolare per la maggior parte delle persone, e contribuire ad impreziosirla con un piccolo gesto è per noi un po’ come entrare nelle loro case; in cambio, chi vuole, può lasciare un’offerta che ci aiuterà ad aiutare, ad esserci per chi ci cerca, ad ascoltare chi è inascoltato. Natale è forse anche questo».
Commenti
20/10/2018
«Un polo per la solidarietà nel vecchio presidio sanitario», rilancia il consigliere regionale del Partito sardo d’Azione Nanni Lancioni, che ha avanzato così l’idea di destinare il compendio di Monte Urpinu per l’accoglienza di servizi destinati ai bambini
© 2000-2018 Mediatica sas