Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCronacaDisservizi › Venti auto abbandonate a Porto Torres: via alla rimozione
M.P. 18 dicembre 2017
L´amministrazione comunale, attraverso la Polizia Locale, ha avviato il programma per il ritiro delle auto che sono state abbandonate in diverse zone della città. Il piano ha consentito di prelevare dalle strade i primi sette veicoli
Venti auto abbandonate a Porto Torres: via alla rimozione


Venti veicoli giacciono nelle strade di Porto Torres: pronto il piano per il recupero e lo smaltimento. L'amministrazione comunale, attraverso la Polizia Locale, ha avviato il programma per il ritiro delle auto che sono state abbandonate in diverse zone della città. Il piano ha consentito di prelevare dalle strade i primi sette veicoli. Altri venti dovranno essere rimossi, radiati e sottoposti a demolizione.

Il Decreto legislativo 152/2006 impone il divieto generale di abbandono e deposito incontrollato dei rifiuti. «La normativa, purtroppo, in alcuni casi non viene rispettata – sottolinea il sindaco Sean Wheeler – e il Comune si trova costretto ad intervenire, spendendo risorse per ripristinare il decoro ed evitare danni all'ambiente e alle persone. Questo accade anche per gli automezzi. Amministrazione e Comando di Polizia Locale hanno individuato ben ventisette veicoli in palese stato di abbandono. Alcuni sono già stati recuperati, altri lo saranno nelle prossime settimane». Le zone maggiormente interessate dal fenomeno sono i quartieri Satellite, Serra Li Pozzi, il parcheggio della stazione ferroviaria adiacente a via Stintino, alcune vie del Centro storico e l'area attorno al campo rom.

Dagli accertamenti effettuati dal comando di Polizia Locale risulta che diversi veicoli sono intestati a soggetti residenti in altri Comuni. Alcuni automezzi sono ormai assimilabili a rifiuti, altri non hanno da tempo copertura assicurativa o risultano intestati a persone decedute, con rinuncia all'eredità da parte dei parenti. «Se il proprietario sarà rintracciabile – aggiunge la Comandante della Polizia Locale, Katia Onida – gli verrà chiesto di rispondere delle proprie responsabilità. In caso contrario dovremo procedere autonomamente allo smaltimento, perché le vetture che si trovano in quello stato sono veri e propri rifiuti e rappresentano un potenziale pericolo per le persone».

Il Comando sta valutando l'individuazione di un'area da adibire a deposito temporaneo per il tempo strettamente necessario all'espletamento delle pratiche amministrative finalizzate alla radiazione e alla cancellazione dei veicoli. «Per arginare questo fenomeno serve anche il contributo dei cittadini: a loro, infatti, chiediamo di effettuare le segnalazioni alla nostra Polizia Locale che le esaminerà – conclude Sean Wheeler – e, a seconda delle situazioni, attiverà le misure previste dalla legge».
17/4/2018
Il Tribunale di Cagliari ha respinto le eccezioni presentate dalla società Abbanoa dirette ad annullare le richieste degli utenti di Porto Torres
© 2000-2018 Mediatica sas