Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaTeatro › Alghero festeggia i 70anni della Costituzione
Red 19 dicembre 2017
La presenza della presidente nazionale dell’Anpi Carla Nespolo alla rappresentazione riservata agli studenti delle scuole cittadine giovedì mattina, è indicativa dell’importanza nazionale dell’evento algherese
Alghero festeggia i 70anni della Costituzione


ALGHERO - La sera del 22 dicembre 1947, a Roma, l’Assemblea costituente, eletta il 2 giugno del 1946, approvava la Costituzione delle Repubblica italiana con 453 voti su 515 votanti. In occasione del 70esimo anniversario di questo atto fondativo dello Stato, venerdì 22 dicembre sarà in programma al Teatro civico di Alghero la prima assoluta della rappresentazione teatrale “Una signora Costituzione. Settant’anni, e non li dimostra”, di Antonio Budruni, inserita nel calendario degli eventi “Més que un Mes” da Comune di Alghero e Fondazione Alghero. La rappresentazione, che rievoca il processo di formazione della Carta fondamentale italiana ed il contributo fornito dai “padri costituenti” ad un edificio giuridico che, ancora oggi, rappresenta il vero e, forse, unico collante del popolo italiano, consentirà agli spettatori di ripercorrere quel momento democratico del Paese, riassaporando il clima politico e sociale di quegli anni.

Anni pieni di vivacità, di voglia di ricostruire un Paese dalle fondamenta; anni carichi di speranza, di volontà forte e condivisa di cambiamento, per costruire un futuro migliore di quello che milioni di italiani ed europei si erano lasciati alle spalle. Riecheggeranno, in teatro, le voci autorevoli di Ruini, presidente della Commissione dei 75, incaricata di redigere materialmente il testo della Costituzione, e di Terracini, presidente dell’Assemblea Costituente che seppe, con fermezza e passione, guidare i rappresentanti del popolo italiano al traguardo finale dell’approvazione della Costituzione, tra gli applausi entusiastici dei parlamentati, dei giornalisti presenti e del pubblico ammesso al dibattito. Risuoneranno, ancora forti e calde, le voci dei grandi leader di partito che, nonostante le asprezze della lotta politica, seppero ritrovare, con innegabile spirito unitario e costruttivo, le indispensabili sintesi per dare al nuovo Stato democratico una solida, robusta ed avanzata Costituzione. Da La Malfa a Nenni, da La Pira a Saragat, da Calamandrei a Togliatti, da Lussu a Pertini.

Ed emergeranno, con forza, lo stile, la levatura politica e morale, la cultura, la dedizione al bene comune di una generazione che aveva combattuto nella Resistenza per restituire dignità e democrazia al popolo italiano. La presenza della presidente nazionale dell’Anpi Carla Nespolo alla rappresentazione riservata agli studenti delle scuole cittadine nella mattina di giovedì 21, è indicativa dell’importanza nazionale dell’evento algherese. In scena Roberto Bilardi, Maria Antonietta Caria, Gianluca Corona, Elisabetta Dettori, Jacopo Falugiani, Sergio Marrosu, Jacopo Riu, Giampaolo Sanna, Luisella Spanu, Carlo Valle, Daniela Usai ed il piccolo Michelangelo Gabrielli, con la partecipazione straordinaria di Franca Masu e Giancarlo Monticelli, per la regia di Carlo Pinna; aiuto alla regia, Eliana Chelo; scenografia, Marco Velli. I biglietti possono essere acquistati in prevendita all’Ufficio informazioni della Fondazione Alghero, a Lo Quarter o, direttamente, al Teatro civico, il giorno della rappresentazione.
Commenti

13:19
Nuovo successo al Civico di Sassari per il Festival “Corpi in movimento–Le piazze che danzano”, che ha portato in scena a Palazzo di Città un spettacolo in due parti interpretate da Davide Valrosso e dal duo formato da Susanna Elviretti e Marco Lo Presti
28/9/2018
Per il gran finale dell´edizione 2018, il palcoscenico sarà la facciata della Torre Sulis. Per San Michele c´è “Wanted”, una straordinaria performance acrobatica di eventi verticali
© 2000-2018 Mediatica sas