Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCronacaAnimali › Rinvenute due salamandre a rischio
S.O. 20 dicembre 2017
Scoperte all´interno della vasca di un parco due curiose creature rosa con appariscenti branchie rosse, coda e zampe dalle lunghe dita sottili in via di estinzione. I due esemplari sono stati presi in consegna dagli esperti Cites del Corpo forestale
Rinvenute due salamandre a rischio


CAGLIARI - Due esemplari di ‘Ambystoma mexicanum’, una specie di salamandra in via di estinzione, endemica del lago di Xochimilco, vicino a Città del Messico, sono stati identificati dal Corpo forestale nel parco Siro Vannelli di Cagliari. Il 1515, numero verde del Corpo forestale è stato allertato da un operaio comunale addetto alle manutenzioni.

L’uomo aveva infatti scoperto all'interno della vasca del parco due ‘curiose creature’ rosa con appariscenti branchie rosse, coda e zampe dalle lunghe dita sottili. Gli agenti del Corpo hanno identificato gli animali, comunemente chiamati ‘axalotl’ o ‘assolotti’, che sono a rischio di estinzione allo stato naturale a causa della pesca e della distruzione dell’habitat, si riproduce con successo in cattività ed è tutelato dalla Convenzione di Washington (Cites) sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione. I due esemplari sono stati presi in consegna dagli esperti Cites del Corpo forestale e affidati alle cure della Clinica veterinaria San Giuseppe.

Il Corpo forestale e di vigilanza ambientale della Sardegna sottolinea che la liberazione di animali esotici è severamente vietata in quanto può causare gravi danni alle specie e al nostro stesso ambiente. Viene perciò lanciato un appello ai cittadini di non commercializzare questa specie (quotata sul web per circa 15 euro) né le altre specie aliene. Chi ha acquistato i due esemplari li ha probabilmente abbandonati in un luogo privo di nemici naturali, replicando in questo modo la problematica delle tartarughe dalle orecchie rosse che stanno soppiantando le tartarughe d’acqua nostrane.
Commenti
22/4/2018
Ad una settimana dalla liberazione, i quattordici grifoni familiarizzano con le falesie rocciose lungo la penisola di Capo Caccia. Intanto, i monitoraggi sugli otto grifoni radiocollarati testimoniano la loro presenza vicino al carnaio. I ricercatori confidano nel buono stato di salute dell’intero gruppo
14:12
«Una soluzione rapida per sostenere il settore», ha auspicato ieri l´assessore regionale dell´Agricoltura
22/4/2018
Riprende il progetto per la tutela dell’aragosta rossa (Palinurus elephas), nell’area protetta dell’Asinara. Il progetto si basa sul rilevamento di una serie di dati relativi alla pesca e alla biologia delle aragoste: peso, lunghezza totale, lunghezza carapace, sesso, metodologie di pesca
© 2000-2018 Mediatica sas