Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroAmbienteParchiMarchio-Parco a 4 nuove aziende
A.S. 21 dicembre 2017
Cresce la rete delle aziende algheresi che potranno fregiare i propri prodotti agricoli col marchio del parco di Porto Conte. Le aziende sono: Domo Bianca di Mario Meloni e figlio, Mureddu-Aru, Fauro Sandro e Lorenzo e Sealives di Giovanni Cossu
Marchio-Parco a 4 nuove aziende


ALGHERO - Cresce la rete delle aziende algheresi che potranno fregiare i propri prodotti agricoli col marchio del parco di Porto Conte. Un brindisi di Natale incoraggiante a Casa Gioiosa per il futuro del marchio di qualità della rete dei parchi e delle aree protette. Sono state infatti consegnate le certificazioni ambientali a quattro nuove aziende. Si tratta di tre aziende agricole e di una azienda che opera nel settore dei servizi turistici. Presenti alla consegna dei bollini di qualità il presidente del Parco di Porto Conte Luigi Cella, il direttore Mariano Mariani e per l’Amministrazione comunale l’assessore all’Ambiente Raniero Selva e l’assessore allo sviluppo economico Ornella Piras. Le aziende sono: Domo Bianca di Mario Meloni e figlio, Mureddu-Aru, Fauro Sandro e Lorenzo e Sealives di Giovanni Cossu.

Nella stessa giornata inoltre è stato ufficialmente siglato il protocollo d’intesa per la nascita della filiera cerealicola del pane di qualità di Alghero. Una importante iniziativa nata sotto l’egida di Mondorurale palinsesto di iniziative a supporto del mondo agricolo messo a punto annualmente dal Comune di Alghero e che per ora prevede il coinvolgimento di dieci produttori di grano “Karalis”, di un mulino e di un panificio.

«La certificazione ambientale ad altre quattro aziende ci riempie di orgoglio-ha detto il presidente del Parco di Porto Conte Luigi Cella- e ci convince che la nostra area protetta è sulla buona strada nelle politiche di sviluppo socio economico secondo i principi della sostenibilità ambientale. Che altre quattro aziende credano nell’idea che il valore aggiunto del rispetto ambientale possa davvero contribuire a dare valore economico ulteriore alle loro produzioni è un grande segnale di civiltà e progresso culturale». Durante la mattinata c’è stata anche l’occasione per inaugurare all’interno dell’area museale del “Piccolo principe” il prezioso albero dell’artista Elio Pulli. Un albero stilizzato adobbato da palle di Natale dipinte dall’artista di Tramariglio che sarà possibile visionare durante gli orari di apertura di Casa Gioiosa: tutti i giorni dal 21 dicembre fino al 8 gennaio (esclusi Natale, Santo Stefano e Capodanno).
Commenti

© 2000-2018 Mediatica sas