Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaSanitàMobbing in Pediatria ad Alghero
S.O. 21 dicembre 2017
Lo sentenzia, in primo grado, il Giudice Monia Adami. Condanna per il primario del reparto di Pediatria all´Ospedale Civile di Alghero e per l´Asl 1 (oggi Ats) di Sassari: Risarcimento di 20mila euro (oltre le spese processuali) alla dottoressa «costretta» alle dimissioni. Scontato il ricorso in Appello
Mobbing in Pediatria ad Alghero


ALGHERO - Aggressioni verbali, discredito nel luogo di lavoro, chiusura dell'utenza telefonica senza causa, preclusione all'utilizzo degli uffici, urla nei corridoi, imposizione di turni massacranti. In poche parole: mobbing. E' quanto denunciava la dottoressa del reparto di Pediatria ad Alghero, che entrata in rotta di collisione col primario, si è trovata «costretta» alle dimissioni anticipate dal reparto a causa delle «continue pressioni», intentando causa.

Qualche giorno fa la sentenza di primo grado. Il Giudice del Tribunale di Sassari, Monia Adami, condanna il primario del reparto di Pediatria dell'Ospedale di Alghero, Antonio Chiarolini, e l'Ats Sardegna (già Asl 1), in solido tra loro, al risarcimento del danno non patrimoniale liquidato il 19.683,00 (da rivalutare al 2009) - a favore della dottoressa, difesa dagli avvocati Paolo Morgana, Francesco Carboni e Alessandra Carboni - oltre agli interessi legali e al pagamento delle spese di lite liquidate in 7.000,00 euro. La sentenza porta la data del 14 dicembre 2017.

«Dall'analisi delle deposizioni testimoniali raccolte, è emerso chiaramente che - scrive il Giudice nella sentenza di 22 pagine - il dr. Chiarolini ha superato i limiti della discrezionalità, abusando del suo potere direttivo e di controllo, imponendo in maniera sistematica le proprie decisioni al personale medico e infermieristico, e con l'impiego della violenza verbale, infliggendo umiliazioni e, dunque, con modalità contrarie ai doveri di correttezza».
19:06
In alcune zone della città, l´acqua non è adatta al consumo umano diretto come bevanda e per la preparazione degli alimenti. Invece, può essere utilizzata per tutti gli usi igienici, compresa l´igiene personale
11:52
La notte scorsa un velivolo Falcon 50 dell’Aeronautica Militare ha trasportato un neonato da Alghero a Linate. Era in pericolo di vita e aveva bisogno di cure ultraspecialistiche urgenti
10:11
Venerdì, l´autoemoteca dell´Avis provinciale sarà davanti al Comando della Polizia locale, mentre sabato, sarà nel plesso scolastico di Via Giovanni XXIII. In entrambi i casi, orario dalle 8 alle 12
18/2/2018
Emessi già provvedimenti di pagamento per le aziende, nel pieno rispetto dell’efficienza e dell’efficacia dell’azione amministrativa. Intanto il dialogo tra aziende fornitrici e Aou non è mai venuto meno
© 2000-2018 Mediatica sas