Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizienuoroPoliticaUrbanistica › Una nuova casa per 26 famiglie tortoliesi
Red 22 dicembre 2017
Ieri mattina, sono stati consegnati agli assegnatari gli alloggi di edilizia pubblica dell´azienda Area nel quartiere Is Tanas. La consegna delle chiavi e la firma del contratto di cessione è avvenuta nella Sala Giunta del palazzo municipale, alla presenza degli amministratori comunali e dei vertici Area Nuoro
Una nuova casa per 26 famiglie tortoliesi


TORTOLI' - Un sogno che si avvera. Con gli occhi lucidi stringono forte le chiavi della loro nuova casa. La mano trema, la penna scivola e le lacrime di gioia affiorano durante la firma del contratto. Il segno di vittoria durante la foto di rito. Momenti, emozioni e gioie vissute ieri mattina (giovedì) dai ventisei assegnatari degli alloggi di edilizia pubblica dell'azienda Area nel quartiere Is Tanas, a Tortolì. La consegna delle chiavi e la firma del contratto di cessione è avvenuta nella Sala Giunta del palazzo municipale, alla presenza degli amministratori comunali e dei vertici Area Nuoro. Si tratta della seconda fase di consegna, che segue le trenta abitazioni già assegnate a febbraio, nel quartiere is Cogottis. Con ieri, in totale sono stati dati cinquantasei alloggi ad altrettante famiglie tortoliesi beneficiarie.

«Un risultato importante, frutto di un lavoro di squadra - ha sottolineato il sindaco, ad apertura della cerimonia - conseguito solo al grande lavoro coordinato con Area, Regione, Assessorato ai Lavori pubblici, e tutta la macchina amministrativa». Rivolgendosi alle famiglie, il primo cittadino ha rivolto un ringraziamento per la pazienza mostrata nell’attesa della consegna delle chiavi e l’augurio di godersi le loro case con serenità. «Una giornata importante per tutti noi e per le ventisei famiglie che, dopo tanto tempo, hanno coronato il sogno di possedere una loro casa. Siamo soddisfatti del risultato raggiunto e di essere riusciti a consegnarle sotto le feste», ha detto l’assessore comunale ai Lavori pubblici Fausto Mascia. Alloggi dotati di ogni comfort, tra gli 80 ed i 60metri quadri, di cui quattro riservati alle persone con disabilità, realizzati sotto alto profilo edilizio, ambientale ed energetico con un’importante particolarità: sono tutti dotati di solare termodinamico e dell’impianto fotovoltaico, ciò permetterà un grande risparmio in bolletta. Garantirà infatti 250litri di acqua calda e 1,2kw gratuiti.

«Ci tenevo particolarmente a essere presente a questa importante giornata – ha dichiarato l’Amministratore unico di Area Maria Giovanna Porcu, giunta per l’occasione da Oristano - Siamo riusciti a mantenere fede alla promessa di consegnare le case entro fine anno, questo è stato possibile grazie al lavoro di equipe fra Area e Amministrazione comunale. Si tratta di uno dei pochi cantieri Area così importanti in Sardegna, cinquantasei alloggi consegnati tra il mese di febbraio e oggi. Vi è stato un notevole sforzo pur di dare questo servizio alla collettività. Auguro alle famiglie di abitare con serenità queste case. Per qualsiasi problema vi daremo supporto necessario, noi ci siamo», ha concluso Porcu. Dopo aver espletato le pratiche, gli amministratori, i responsabili Area ed i neoresidenti si sono spostati nel quartiere Is Tanas per la consegna formale degli appartamenti, scelti in base al nucleo familiare. Agli assegnatari non resta ora che attivare le utenze. Nel frattempo, l’impresa operante definirà gli ultimi dettagli.
Commenti
21/4/2018
La nostra città, Alghero, io l’ho vista imbruttire. Non in maniera lineare, non senza eccezioni. Ma dal Dopoguerra a questa parte si è persa l’attenzione al bello. C’è stato qualche tentativo di cercare di bella architettura, l’architetto “di Alghero” Simon Mossa ha tentato di creare un modello, subito dimenticato. Ma per lo più, si è seguito un modello dormitorio. Case senza qualità, il palazzone da periferia metropolitana come modello. Così sono sorti interi quartieri che hanno imbruttito la città
21/4/2018
«Pronti al confronto pubblico per arrivare a una sintesi alta», ha dichiarato l´assessore regionale, che ha partecipato al convegno “L’infinito cammino dei Piani urbanistici in attesa di una legge urbanistica innovativa”, organizzato ieri da Legambiente
21/4/2018
Inaugurato ufficialmente ieri sera uno spazio destinato alla socializzazione ed agli eventi culturali. Nell´area completamente rimessa a nuovo dall´Amministrazione comunale di Sassari, erano presenti il sindaco Nicola Sanna, l´assessore comunale ai Lavori pubblici Ottavio Sanna ed il progettista Sebastiano Pisanu, che hanno spiegato come hanno operato e quali scelte sono state compiute per riqualificare i 10mila metri quadrati di piazza
© 2000-2018 Mediatica sas