Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariPoliticaLavoro › Ati-Ifras: nuovo incontro in Regione
Red 23 dicembre 2017
Il percorso va avanti ed i lavoratori sospendono il presidio. «Primi concreti risultati», sottolinea l´assessore regionale degli Affari generali Filippo Spanu
Ati-Ifras: nuovo incontro in Regione


CAGLIARI - «Stiamo raggiungendo i primi concreti risultati per quanto riguarda gli inserimenti lavorativi dei lavoratori ex Ati-Ifras. Con grande soddisfazione ho accolto la decisione di sospendere il presidio davanti al palazzo della Regione. Noi andiamo avanti e ribadisco che non ci fermeremo perché vogliamo far fronte alle legittime istanze di tutti i lavoratori, secondo gli obiettivi prefissati. E’ un lavoro complesso ma ora, dopo aver superato molti ostacoli, vediamo la luce». Lo ha detto l’assessore regionale degli Affari generali Filippo Spanu, al termine della lunga riunione del Tavolo partenariale per l’attuazione delle politiche di reimpiego dei lavoratori dell’Area Parco geominerario provenienti dall’ex bacino Ati-Ifras, riunione che si è conclusa con la firma di un verbale di incontro sottoscritto anche dai rappresentanti sindacali.

Il Tavolo si è svolto alla presenza di tutti i sindacati, degli enti e delle strutture regionali aventi specifiche competenze nella gestione di questa fase transitoria. Erano presenti, in rappresentanza dell'Area 5 Sarrabus-Gerrei, i sindaci di San Nicolò Gerrei e Goni Stefano Soro e Giovanni Maria Cabras. Spanu ha delineato il quadro scaturito dall’attività delle strutture coinvolte. In base ai progetti presentati da Comuni, associazioni e consorzi, viene previsto l’inserimento lavorativo a tempo determinato di 311 addetti, compresi i 126 lavoratori indicati nella proposta del Consorzio Monte Arci, che ha appena sottoscritto l’accordo procedimentale. Invece, altri quindici lavoratori sono inseriti nell’avviso pubblico presentato nei giorni scorsi dal Parco geominerario. Il tavolo ha preso atto delle difficoltà di alcune aree non completamente coperte con i progetti e segnala la necessità di rafforzare le relazioni istituzionali con i Comuni del Montalbo, del Nuorese, del Sarrabus Gerrei e del Medio Campidano. In questi ambiti si lavorerà per attivare percorsi che prevedano anche accordi tra soggetti pubblici e la conseguente presentazione di nuove proposte.
L’Aspal ha consegnato ai lavoratori, selezionati da Igea, i voucher formativi da utilizzare per i cinque corsi di perfezionamento, per agevolare l’inserimento negli organici della società in house.

Prosegue, nelle sedi di Ifras, l’inventariazione dei mezzi da utilizzare per le nuove attività. Igea ha già concluso il suo lavoro nei cantieri di Iglesias, Elmas, Carbonia e Barraxiutta. È attualmente in corso l’implementazione del database di catalogazione dei dati. Nelle prossime settimane, l’attività proseguirà nei cantieri di Sant’Antioco, Gonnesa, Domusnovas, Villacidro, Gonnosfanadiga, Guspini e Buggerru. L’Area legale della Regione è impegnata nella transazione con Ifras. Il percorso prosegue e la transazione complessiva, ragionevolmente, dovrebbe concludersi entro la metà di febbraio 2018. Va avanti la procedura di certificazione del personale previsto dall’art.6 della Legge regionale n.18 del 2017. Ad oggi, sono state certificate quindici persone. Sono 119 i lavoratori per i quali sono state completate tutte le procedure previste per l’esodo. L’assessore Spanu, al termine della riunione, ha incontrato i lavoratori che hanno comunicato la decisione di sospendere il presidio davanti al palazzo della Regione, in Viale Trento, a Cagliari. La prossima riunione è in programma il 22 gennaio 2018.
Commenti
13:17
L’ipotesi di contratto integrativo per le progressioni professionali del personale non dirigente del Corpo forestale e di vigilanza ambientale è stata firmata dall’Amministrazione del Corpo, rappresentata dal comandante Antonio Casula, e dalla rappresentanza sindacale unitaria, da Cgil-Fp, Uil-Fpl, Sadirs Ugl, Siad e Saf
11:09
Sono scaduti i termini per l´adesione alla parte “cantieri”. Via libera ai primi 343 cantieri per 1670 nuovi occupati. «Occasione importante per la Sardegna», dichiara l´assessore regionale della Programmazionale Raffaele Paci
30/7/2018
Chiamata di imbarco per tre piccoli di camera sul traghetto Sharden della compagnia di navigazione Tirrenia. Scadenze martedì 31 alle ore 10
© 2000-2018 Mediatica sas