Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaSicurezza › Sassari: nuovo dirigente per la Squadra Mobile
Red 28 dicembre 2017
Cambio al vertice della Mobile della Questura di Sassari. E’ stato nominato il nuovo dirigente: è il vicequestore aggiunto della Polizia di Stato Dario Mongiovì
Sassari: nuovo dirigente per la Squadra Mobile


SASSARI - Cambio al vertice della Squadra Mobile della Questura di Sassari. E’ stato nominato il nuovo dirigente: è il vicequestore aggiunto della Polizia di Stato Dario Mongiovì.

45enne palermitano, Mongiovì, dopo un’esperienza nella Questura di Palermo, al termine della frequentazione del Corso di formazione per commissari della Polizia di Stato nella Scuola superiore di Polizia di Roma, è stato assegnato nel 2003 al Commissariato di Pubblica sicurezza di Siniscola quale dirigente. Successivamente, ha ricoperto vari incarichi: dirigente dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Pisa, dirigente del Commissariato di Carbonia, responsabile della Sezione Polizia giudiziaria alla Procura della Repubblica del Tribunale a Cagliari; dirigente della Squadra Mobile di Oristano.

A gennaio, il vicequestore aggiunto è ritornato a Cagliari per dirigere l’Ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura, fino al trasferimento alla Questura di Sassari come nuovo dirigente della Squadra Mobile. Dario Mongiovì subentra nella direzione della Squadra Mobile a Bibiana Pala, che il 27 novembre ha assunto l’incarico di capo Gabinetto della Questura di Sassari.

Nella foto: il vicequestore aggiunto Dario Mongiovì
Commenti
14:37
Oltre 158 ordinanze notificate, 42 proprietari che ottemperano e 40 interventi in fase di esecuzione, 1.065 attività di decoro urbano messe in campo in due anni dalla Polizia locale. E per chi non ha voluto rispettare la normativa, sono partite 8 denunce, per inosservanza dei provvedimenti dell´Autorità. Controllate 150 abitazioni
17/10/2018
L’ordigno, del tipo carica di lancio da 75millimetri, è stato rinvenuto nelle acque a sud–sud/est dell’isola di Figarolo, vicino al sito di immersione “Il Presepe”, ad una distanza di circa 20metri dalla costa e ad una profondità di circa 4,5metri
18/10/2018
In questi giorni, la Regione autonoma della Sardegna si è immediatamente adoperata con i suoi uffici alla ricognizione dei luoghi ed alla stima dei danni provocati dall´evento calamitoso del 10 ottobre, sia come supporto ai Comuni, sia come valutazione dei danni arrecati alle opere idrauliche di sua competenza nei territori colpiti dall’alluvione
17/10/2018
La Giunta regionale finanzia le esercitazioni di Protezione civile. «Ulteriore contributo per ottimizzare il sistema per la sicurezza della popolazione», sottolinea l´assessore regionale della Difesa dell´ambiente Donatella Spano
© 2000-2018 Mediatica sas