Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSpettacoloConcerti › Si alza il sipario sul Jazz club network
Red 2 gennaio 2018
Le note improvvisate del Gavino Murgia/Mino Cinelu/Nguyên Lê Trio daranno il la alla prima tranche del Jazz club network, organizzato dal Cedac nell´Isola: si parte giovedì sera, dall´Auditorium Comunale di Arzachena. Poi appuntamento venerdì al Poco Loco di Alghero, sabato al Padiglione Tamuli delle ex Caserme Mura di Macomer e domenica al Jazzino di Cagliari
Si alza il sipario sul Jazz club network


ALGHERO - Il fascino di inedite alchimie sonore con il concerto del Gavino Murgia-Mino Cinelu-Nguyên Lê Trio, che giovedì 4 gennaio, alle 21, all'Auditorium Comunale di Arzachena, inaugurerà la prima tranche del Jazz club network firmato Cedac, nell'ambito del Circuito multidisciplinare dello spettacolo in Sardegna. La tournée isolana dell'ensemble proseguirà, sotto le insegne del Jazz club network, venerdì 5, alle 22.30, al Poco Loco di Alghero, sabato 6, alle 21, al Padiglione Tamuli delle ex Caserme Mura di Macomer, e domenica 7, alle 20.30, al Jazzino di Via Carloforte a Cagliari.

Sotto i riflettori tre straordinari artisti, il sassofonista e polistrumentista nuorese Murgia ed il chitarrista di origine vietnamita Lê (che ha diviso il palco con artisti come Carla Bley, Steve Swallow, Randy Brecker, Toots Thielemans, Steve Lacy, Gil Evans e Quincy Jones) ed il percussionista francese Cinelu, batterista di Miles Davis nel fortunato tour che segnò il ritorno sulla scena del grande trombettista statunitense all'inizio degli Anni Ottanta, da cui fu tratto l'album “We want Miles”, cui seguirono le collaborazioni con i Weather report, con Kenny Barron con e numerosi altri artisti, da Gil Evans a Michel Portal, da Sting a Geri Allen.

Viaggio immaginifico sul filo delle note, tra echi ancestrali e rimandi alle antiche civiltà del Mediterraneo come alla cultura ed alle melodie tradizionali del Vietnam, alle suggestioni ed alle metriche caraibiche, che affiorano in una performance di matrice squisitamente jazzistica frutto dell'incontro fra tre raffinati interpreti della musica improvvisata. Il progetto originale, che vedrà la luce sui palcoscenici dell'Isola, confluirà poi in un disco, pubblicato dall'etichetta S'Ard music in un sapiente intreccio tra le voci acute e gravi dei sassofoni, le vibrazioni degli strumenti a sei e quattro corde ed i ritmi incalzanti e variegati scanditi su piatti e tamburi, tra sperimentazione e libertà d'invenzione. Un itinerario fra teatri e Clubs della Sardegna, e non solo, per il nuovissimo Gavino Murgia-Mino Cinelu-Nguyên Lê Trio, che schiera tre eccellenti jazzisti conosciuti ed apprezzati sulla scena internazionale e con all'attivo interessanti carriere come solisti e leader, oltre alle numerose ed eclettiche collaborazioni, sul palco ed in sala d'incisione, con musicisti e ensembles sulle opposte sponde dell'oceano, dall'Europa agli States fino all'Estremo Oriente.

Nella foto (di Tiziana Pala): Gavino Murgia
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas