Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCulturaGiochi › A Cagliari ritorna la Global game jam
Red 2 gennaio 2018
Tutto pronto per la maratona di quarantotto ore per creare videogiochi. Appuntamento da venerdì 26 a domenica 28 gennaio, negli spazi dell´ex Manifattura Tabacchi
A Cagliari ritorna la Global game jam


CAGLIARI - Dopo l’esordio cagliaritano del 2017, la Global game jam fa il bis. Infatti, anche nel 2018, Cagliari, in contemporanea mondiale, parteciperà alla maratona di videogiochi più famosa tra gli appassionati del settore. Si tratta di una competizione amichevole dedicata allo sviluppo di giochi (più frequentemente videogiochi, ma sono inclusi anche i giochi da tavolo), che si tiene ogni anno in centinaia di città di tutto il mondo.

E’ pensata come un hackathon, ma focalizzato sullo sviluppo di giochi: alla base c’è l’idea di collaborare allo sviluppo di un gioco sotto i diversi aspetti. Dunque design, narrazione, implementazione, programmazione. E infatti tutti gli appassionati di giochi possono partecipare: grafici, animatori, musicisti, game designer, studenti dai diciotto anni in sù. Dalle 17 del 26 gennaio, i jammers si sfideranno in un tour-de-force di quarantotto ore per realizzare un videogioco partendo da un tema uguale per tutto il mondo. Il tema sarà comunicato appena prima dell'inizio della competizione.

Lo scorso anno, la prima edizione cagliaritana richiamò quarantadue persone che, divise in gruppi, realizzarono sei videogiochi e tre giochi da tavolo. Anche quest’anno, la manifestazione è organizzata dall’associazione culturale Fabbricastorie. Per partecipare occorre iscriversi su EventBrite. Il costo del biglietto è variabile dai 12 ai 35euro. Per ulteriori informazioni, si può andare sul sito internet dell'associazione.
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas