Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaManifestazioni › Eventi, cultura, musica, creatività. «Il 2017 è super per Alghero»
S.O. 2 gennaio 2018
Dal Giro100 al Cap d'Any passando per il jazz internazionale. L´assessore alla Cultura e Turismo di Alghero sferzante con gli ex amministratori comunali di Forza Italia che avevano attaccato a testa bassa l'amministrazione: «si chiude una stagione davvero unica»
Eventi, cultura, musica, creatività
«Il 2017 è super per Alghero»


ALGHERO - «L'affollato concerto degli Ofenbach con Samuel, insieme all'applaudito spettacolo pirotecnico, chiudono ad Alghero un anno speciale di eventi e pubblico per l'intera Sardegna. Mai prima d'oggi la città aveva visto insieme tanti eventi e prestigiose manifestazioni come nel 2017. Una stagione davvero unica, frutto di un incessante lavoro che vedrà i suoi frutti anche nel nuovo anno. Ecco perchè il dispiacere è doppio nel leggere dichiarazioni infarcite di amenità e bugie, col solo obbiettivo di mistificare la realtà, nel disperato tentativo di racimolare facile consenso. Non riuscire neppure a riconoscere lo sforzo vincente operato negli ultimi tempi dalla città, denota un certo strabismo politico ripieno di livore e astio, nei confronti soprattutto delle numerose associazione e dei tanti artisti locali sempre più al centro della scena sociale».

Così l'assessore alla Cultura e Turismo di Alghero, Gabriella Esposito, in risposta all'attacco inferto a mezzo stampa dai consiglieri comunali locali di Forza Italia, alcuni dei quali peraltro, non hanno voluto mancare al grande spettacolo andato in scena la notte di Capodanno nel porto turistico, brindando con entusiasmo nel backstage [LEGGI]. Peccato - sottolinea - da ex amministratori che negli anni hanno offuscato l'immagine di Alghero e del Cap d'Any per piccoli ma ricchi tornaconti personali, ci si attendeva ben altre critiche: costruttive e innovative, non certo deliranti comunicati stampa fuori dal tempo».

«Alghero investe in cultura, musica, arte e creatività come non mai. Col coinvolgimento attivo di studenti, imprenditori, associazioni e artisti in grado di trasmettere emozioni e contribuire a rendere la città viva e attraente tutto l'anno, oltre l'inverno e l'estate. Nel tentativo di superare una stagionalità turistica alimentata da scelte politiche sbagliate nel recente passato. Responsabilità tutte in capo a chi ha amministrato questa città per oltre un decennio senza creare prospettive concrete di crescita o sviluppo. I recenti successi di pubblico e critica, a Parigi come a Roma, e la conferma di Alghero città della musica e dell'arte, grazie anche all'impegno di artisti di calibro internazionale come Paolo Fresu e Antonio Marras, sono la risposta migliore a chi tenta di screditare un'intera città» conclude Gabriella Esposito (nella foto, insieme a Renata Fiamma, Cda Fondazione Alghero).
Commenti
21:02
Musica, e non solo. In cinque angoli diversi della Sardegna: da Porto Torres con la sua isola parco, l’Asinara, ad Alghero, dall’area marina di Tavolara ai nuraghi di Nuoro e di Barumini.
19:16
Per il quinto anno consecutivo la città di Castelsardo apre il suo cuore alla Sclerosi laterale amiotroficae si mobilita per raccogliere risorse da destinare alla ricerca scientifica, quale unico strumento in grado di trovare al più presto una cura e fornire risposte concrete alle persone malate
18/4/2018
Sono stati pubblicati i bandi pubblici per l´assegnazione degli stalli dell´area mercato e per i punti temporanei di somministrazione di alimenti e bevande durante i giorni della Festha Manna
© 2000-2018 Mediatica sas