Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaCultura › 132 eventi in 47 giorni: il record di Alghero
A.S. 2 gennaio 2018
Un Cap d´Any ricco quello presentato dalla Fondazione Alghero e dall´assessorato alla Cultura. Gli attacchi a testa bassa di Forza Italia stuzzicano il presidente Raffaele Sari
132 eventi in 47 giorni: il record di Alghero


ALGHERO - «Il Cap d'Any e gli appuntamenti di “Més Que Un Mes” piacciono alla gente e i numeri parlano chiaro. Dando continuità a quanto già realizzato lo scorso anno – ha evidenziato Raffaele Sari, Presidente della Fondazione Alghero – abbiamo pensato e realizzato un calendario eterogeneo e di qualità». Oltre un mese di manifestazioni per tutte le fasce d'età, dai bambini agli adulti, per tutti i gusti e per pubblici differenti: dagli eventi Family ai Mercatini, dalle Mostre d’Arte ed Artigianato Artistico, dalla Musica per i giovani e meno giovani, alla Cultura più impegnata a Teatro, nei convegni, nell’attenzione alle tradizioni algheresi.

Gli attacchi a testa bassa degli ex amministratori comunali di Forza Italia stuzzicano anche il presidente della Fondazione, Raffaele Sari, che attende giusto il tempo di un pomeriggio per replicare con i numeri a Camerada, Pirisi e Pais (presente nel backstage del concertone di Capodanno a brindare al nuovo anno) [LEGGI]. Gli appuntamenti iniziati lo scorso 5 dicembre proseguiranno sino al 20 gennaio: Ben 47 giorni di eventi per un numero totale di 132 appuntamenti dislocati nel centro storico, in città e nelle borgate.

«Numeri da record anche per il concertone di capodanno con gli Ofenbach e Samuel, nonostante la grande concorrenza nell’Isola. Neanche le limitazioni dovute al decreto Gabrielli sulla sicurezza hanno impedito a migliaia di visitatori di recarsi nella banchina Mille Lire (la nuova location imposta dalle prescrizioni legge). Sebbene il numero massimo consentito all'interno del ring, di fronte al palco, fosse di soli 4950 spettatori, la nuova location ha soddisfatto il resto del pubblico che si è assiepato sul lungomare Barcellona fino al Piazzale della Pace, aldilà delle transenne, godendo a pieno dello spettacolo musicale e di quello pirotecnico. Decine di migliaia di persone, quantificabili in circa 20/25 mila che, tra le ore 23 e le ore 01, festeggiavano il 2018, scattando fotografie e girando video che stanno viaggiando in maniera virale sui social network».
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas