Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaTrasporti › Continuità territoriale: bufale per Cappellacci
Red 3 gennaio 2018
«Bufale di Meloni confermano che il Pd è contro i sardi. Ricorda Renzi e Onorato alla Leopolda?», chiede il coordinatore regionale di Forza Italia, commentando le affermazioni del consigliere regionale Giuseppe Meloni
Continuità territoriale: bufale per Cappellacci


CAGLIARI - «Probabilmente il consigliere Meloni era tra quelli che applaudivano gli annunci del duo Renzi-Onorato alla Leopolda 2015, sicuramente le sue bufale confermano che il Pd è contro i sardi». Così il coordinatore regionale forzista Ugo Cappellacci, che comenta le affermazioni del consigliere regionale del Partito democratico Giuseppe Meloni.

«E’ rivelatore – sottolinea Cappellacci - che Meloni usi parole di fuoco contro la Flotta sarda e non abbia nulla da contestare ad una Tirrenia che prende 73milioni di euro ogni anno dallo Stato, a spese della collettività: sette volte le navi con i quattro mori moltiplicato per ogni anno. Ma almeno quella della flotta sarda avevano personale e agroalimentare sardo a bordo e prezzi che hanno contrastato il caro-traghetti di allora. Attribuire a Flotta sarda il fallimento della Saremar è una falsità: primo perché la sanzione definitiva è arrivata dopo il fallimento, secondo perché la sofferenza della Saremar derivava dai crediti non onorati dalla vecchia Tirrenia».

«Nella sua confusa ricostruzione “storica” - insiste l'ex governatore dell'Isola - Meloni dimentica che le politiche tariffarie della convenzione discendono dalla delibera Cipe n.111 del 2007: allora il presidente del Consiglio si chiamava Romano Prodi, non Silvio Berlusconi. E il presidente della Regione era un tale Ugo Cappellacci quando la Sardegna vinse un ricorso davanti ai giudici costituzionali, ottenendo la sentenza n.230 del 2013 che sancì una volta per tutte che la Regione non poteva essere escluse. Era invece Francesco Pigliaru il presidente che firmò la disonorevole intesa del 2014, che consentì alla Tirrenia di risparmiare con il taglio delle rotte, ma non determinò nessun vantaggio per i sardi. Sui trasporti aerei, basta ricordare che la continuità territoriale per Roma e Milano che ha consentito di portare in Sardegna milioni di passeggeri è opera della Giunta di Centrodestra. Questa Giunta invece ha smantellato la Ct2 per le rotte minori, non ha varato la Ct1 nuova e dopo quattro anni ancora pensa di prendere in giro i sardi, mandando i suoi consiglieri a dire che è sempre colpa di qualcun altro», conclude Cappellacci.

Nella foto: il coordinatore regionale di Forza Italia Ugo Cappellacci
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas