Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCronacaCronaca › Ticket e borse di studio: sei persone irregolari
Red 6 gennaio 2018
Le Fiamme gialle di Muravera e Sanluri hanno effettuato alcuni controlli sulle esenzioni per i ticket sanitari e sui contributi per le borse di studio. Scoperte sei persone che hanno indebitamente percepito prestazioni sociali agevolate
Ticket e borse di studio: sei persone irregolari


CAGLIARI – Nell'ambito dell'azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle di Muravera e Sanluri hanno individuato sei persone che hanno indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nei settori sanitario e scolastico. In questi casi, l'azione dei finanzieri è stata orientata sul controllo delle provvidenze pubbliche di “sostegno”: è stata quindi verificata la corrispondenza tra quanto dichiarato con autocerticiazione riguardo la consistenza reddituale e quanto censito dalle bance dati in uso al Corpo.

L'esito di queste verifiche ha fatto emergere che i richiedenti l'agevolazione avevano falsamente attestato una situazione reddituale inferiore al reale, potendo così beneficiare degli aiuti pubblici. Nello specifico, a Villacidro, i finanzieri hanno constatato che le autocertificazioni presentate per l'ottenimento di borse di studio non erano corrispondenti alla reale posizione reddituale e patrimoniale del richiedente: è stato così possibile accertare l'indebita percezione di contributi allo studio per 1.119euro. Per la persona che ha presentato le false dichiarazioni, è scattata una sanzione pari, al massimo, al triplo del beneficio conseguito.

A Villasimius, Muravera, Villaputzu e San Vito, invece, le Fiamme gialle di Muravera hanno constatato, in cinque casi, che chi aveva presentato documentazione per ottenere l'esenzione dal pagamento del ticket sanitario, in realtà versava in una situazione economica non rientrante nei paramenti per cui è prevista la concessione del beneficio pubblico: l'importo indebitamente percepito ammonta a complessivi 1.885euro. Le persone controllate sono state destinatarie di sanzioni comprese tra i 5.164 ed in 25.822euro.
21/1/2019
I finanzieri della locale Sezione operativa navale hanno denunciato il titolare di una società per l’illecito uso di gasolio agevolato. Il rappresentante legale rischia la reclusione da uno a cinque anni, oltre una multa, il cui importo varia da due a dieci volte il valore dell’imposta evasa
22/1/2019
Attorno alle 12.30 di oggi, un giovane è entrato nel negozio Tola 2.0, in Viale Italia, nel pieno centro di Sassari, si è fatto consegnare il denaro presente in cassa ed è poi scappato
22/1/2019
Peste suina africana: abbattuti settantaquattro maiali bradi. «Obiettivo vicino, non abbassiamo la guardia», dichiara l’Unità di progetto. L’Assica ringrazia il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru per gli enormi sforzi sull´eradicazione della Psa
7:08
Nel fine settimana, la locale Compagnia Carabinieri ha effettuato un servizio coordinato per il controllo del territorio dispiegando diverse pattuglie a vigilanza delle maggiori vie di comunicazione comprese tra Torpè ed Orosei
21/1/2019
Tragedia nella borgata rurale di Sassari. Anna Maddau, di Porto Torres, è morta a causa delle esalazioni di monossido di carbonio provenienti da un braciere. Gravissimo l´uomo che era con lei trasportato d´urgenza in ospedale a Sassari
21/1/2019
Incrementare la sicurezza stradale riducendo i veicoli che viaggiano senza la copertura assicurativa e con la revisione scaduta rappresenta il cuore del progetto “Plate check”, realizzato dalla Fondazione Ania, in collaborazione con la Polizia di Stato
21/1/2019
15chilogrammi di esplosivo da cava: è questo il quantitativo del materiale esplodente ritrovato ieri dai Carabinieri della Compagnia di Siniscola e dal Corpo forestale e di vigilanza ambientale di Lula. Non si registrano ritrovamenti di quantitativo di esplosivo così ingente da almeno dieci anni nella provincia di Nuoro
21/1/2019
Complessivamente, il valore dei 199.286 articoli sequestrati si attesta su una cifra di almeno 200mila euro. In questo avvio di 2019, le Fiamme gialle cagliaritane hanno sequestrato 333.730 articoli non sicuri, 132.240 prodotti contraffatti, sanzionando dieci persone e denunciandone cinque
21/1/2019
Nella notte tra mercoledì e giovedì, i ladri si sono introdotti nell’esercizio commerciale dell´Iti di Tortolì e, dopo aver scardinato la porta d’ingresso, hanno asportato un numero imprecisato di snack, bevande ed una piccola somma di denaro
© 2000-2019 Mediatica sas