Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresEconomiaLavoro › Porto Torres: la Regione apre alla mobilità
Mariangela Pala 11 gennaio 2018
Per le aree complesse di Porto Torres e Portovesme l’assessorato del Lavoro comunica che, dando seguito al verbale di accordo sugli ammortizzatori in deroga per le due aree siglato nel novembre scorso, a partire dal prossimo 15 gennaio i lavoratori e le organizzazioni sindacali potranno predisporre ed inviare le istanze di prima concessione e proroga di mobilità in deroga
Porto Torres: la Regione apre alla mobilità


PORTO TORRES - Per le aree complesse di Porto Torres e Portovesme l’assessorato del Lavoro comunica che, dando seguito al verbale di accordo sugli ammortizzatori in deroga per le due aree siglato nel novembre scorso, a partire dal prossimo 15 gennaio i lavoratori e le organizzazioni sindacali potranno predisporre ed inviare le istanze di prima concessione e proroga di mobilità in deroga esclusivamente attraverso i servizi on line del Sil Sardegna, mediante il portale www.sardegnalavoro.it. La possibilità di beneficiare del trattamento è limitata solo ai lavoratori già occupati in aziende con sedi operative dislocate nei Comuni che rientrano nei territori qualificati come Aree di crisi complessa.

Tutte le richieste dovranno essere inoltrate entro e non oltre le ore 18 del 14 febbraio di quest’anno. In merito alle richieste di prima concessione, sindacati e singoli lavoratori potranno presentare istanza esclusivamente per i beneficiari di mobilità ordinaria alla data dell’1 gennaio 2017. Pertanto, l’istanza di mobilità in deroga di prima concessione dovrà essere compilata indicando come “Altro ammortizzatore precedente” la mobilità ordinaria, e indicando come data fine della mobilità ordinaria uguale o successiva all’1 gennaio 2017.

Per le istanze di proroga, sindacati e singoli lavoratori dovranno invece obbligatoriamente indicare i mesi di prestazione in deroga precedentemente fruiti. Per ricevere supporto nell’utilizzo dei servizi on line del Sil Sardegna, è possibile consultare il manuale operativo disponibile nell’area dedicata “Manuali Operativi e Documenti di riferimento”. In alternativa è possibile contattare l’Help Desk attraverso i seguenti canali: e-mail all’indirizzo supporto@sardegnalavoro.it; Form web accessibile attraverso la selezione del link “Richiesta Supporto” presente nella homepage del Portale SardegnaLavoro e nell’area riservata di tutti gli utenti registrati nel Sil; oppure per telefono al numero 070 513922. L’Help Desk del Sil Sardegna è operativo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 14 e dalle ore 15 alle ore 18.
9:19
«Il vostro ruolo è decisivo per creare lavoro, fare rete e garantisce competitività sui grandi mercati», dichiara il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna
16/6/2018
Proseguono gli incontri di approfondimento organizzati dalla Regione autonoma della Sardegna, con l’Aspal e con Invitalia sul bando che sostiene la nascita di nuove iniziative imprenditoriali in cinque Regioni del Mezzogiorno. Appuntamento, lunedì mattina
16/6/2018
«Risposte rapide. Lavoriamo insieme per far rinascere il territorio», ha dichiarato il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna Raffaele Paci, che presiede la task force e ha partecipato al Gruppo di coordinamento tecnico territoriale
15/6/2018
«Subito un progetto per la stabilizzazione degli operai di Forestas», auspica il capogruppo dell´Udc in Consiglio regionale Gianluigi Rubiu: «Basta con le ambiguità e le incertezze»
© 2000-2018 Mediatica sas