Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaEconomiaAeroporto › Meridiana: intervengono i sindacati
Red 13 gennaio 2018
I sindacati chiedono l´applicazione del contratto nazionale per il personale di terra. L´azienda chiede tempo per portare a compimento di Piano di sviluppo. Da giovedì 1 marzo, ci sarà un solo Coa, ma senza trasferimenti forzati del personale
Meridiana: intervengono i sindacati


OLBIA – Giovedì, le segreterie nazionali e territoriali di Cgil, Cisl, Uil ed Ugl hanno incontrato i dirigenti di Meridiana per affrontare il tema del rinnovo contrattuale del personale di terra, scaduto nel 2007. L’azienda ha confermato in premessa l’intenzione di unire i Certificati operatore aereo, rilasciati dall’Enac, per avere, da giovedì 1 marzo, un unico Coa, ovvero quello Ig di Meridiana fly.

Questa operazione comporterà, attraverso una cessione di ramo d'azienda, secondo l’articolo 2112 del Codice civile, il conferimento del personale di Air Italy verso Meridiana fly. Per un periodo di transizione e fino a naturale scadenza dei leasing degli aeromobili, Air Italy non chiuderà formalmente ed un numero di due-tre persone continuerà ad occuparsi della gestione contrattuale-amministrativa dell’attuale flotta I9 (Air Italy), che passerà ad Ig (Meridiana fly) attraverso un contratto di sub lease.

Per le organizzazioni sindacali, il contratto da applicare può e deve essere solo quello nazionale. La richiesta non è però condivisa dall'azienda per motivi economici e di prospettive in via di definizione riguardo agli scenari nel trasporto aereo, con particolare riferimento al futuro di Alitalia. Preso atto di ciò, l'unica scelta possibile è quella di continuare ad applicare il contratto di lavoro vigente fino a quando il tanto sospirato sviluppo e la sempre più attesa crescita aziendale non consentiranno alle parti di discutere un vero rinnovo contrattuale. I prossimi incontri punteranno a gestire la cessione del personale di Air Italy e l'armonizzazione tra i due contratti. La costituzione di un Coa unico, per conferma dell'azienda, non comporterà il trasferimento di attività o di personale. Ognuno continuerà a svolgere la sua mansione dove si trova.
Commenti
20/1/2018
Dopo le pressioni dell´assessore ai Trasporti della Regione Sardegna, Carlo Careddu, il Ministero ha aggiornato il Piano nazionale. Nella nuova cartina compaiono i due scali del Nord Ovest dell´Isola
© 2000-2018 Mediatica sas