Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaTurismoTurismo › Ad aprile, si alza il sipario sulla Costa Smeralda
Red 22 gennaio 2018
Partirà tra tre mesi la stagione di eventi negli alberghi della Costa Smeralda. Bilancio positivo per il 2017 con un fatturato in crescita ed un +17,3percento nelle camere occupate rispetto al 2016
Ad aprile, si alza il sipario sulla Costa Smeralda


PORTO CERVO - Un bilancio lusinghiero per la stagione 2017 e l’annuncio di importanti eventi già dalla primavera del 2018. Franco Mulas, area manager Costa Smeralda di Marriott international, che gestisce gli alberghi per conto di Qatar holding, sabato, nel corso di una conferenza stampa al Cervo Hotel di Porto Cervo, ha elencato i risultati in termini di presenze e fatturato per i quattro alberghi Cervo, Cala di Volpe, Pitrizza e Romazzino nell’anno appena concluso. Il fatturato complessivo nel 2017 ha registrato un incremento del 10percento sull’anno precedente e per il 2018 si punta ad una crescita di un altro 10percento. Le camere occupate sono cresciute nel 2017 del 17,3percento rispetto all’anno precedente e per il 2018 si prevede un incremento di un ulteriore 13percento. Risultati di rilievo sulle presenze turistiche, che si sono riflettute nell’incremento della spesa per il personale, con un aumento del 9percento sul 2016 e si prevede un’ulteriore crescita del 7percento per quest’anno. Marriott international ha pagato 17,5milioni di euro in stipendi, con una crescita del 9percento rispetto al 2016.

«Risultati che sono arrivati grazie ad azioni commerciali e di distribuzione che hanno riguardato l’Europa e l’America – ha spiegato Emanuele Massolini, direttore revenue management & business development area Costa Smeralda di Marriott international - L’occupazione delle camere è aumentata sia nei periodi di spalla, ma anche nei mesi di luglio ed agosto. L’arrivo di gruppi e la realizzazione di eventi nel mese di maggio e settembre hanno consentito di attirare clientela anche in mesi considerati di bassa stagione. Il Cala di Volpe e il Pitrizza hanno potuto chiudere entrambi il 7 ottobre anche grazie all’arrivo di clientela individuale. Abbiamo certamente tratto beneficio dalla programmazione di voli sull’aeroporto di Olbia a partire da marzo e fino ad ottobre – conferma Massolini - Per il 2018, stiamo lavorando per sfruttare al massimo la rete commerciale e di distribuzione del gruppo Marriott international, che ci permetterà di essere presenti in maniera capillare su tutti i mercati internazionali a livello globale». La parola d’ordine è quella di estendere la durata della stagione turistica e nel 2018 si intende confermare il trend positivo registrato l’anno scorso. I mercati di riferimento per gli alberghi della Costa Smeralda si confermano quello Usa, al primo posto, seguito da quello Gran Bretagna, Italia, Germania-Svizzera e Russia. Mercati che insieme contano oltre il 50percento della clientela degli alberghi che Marriott international gestisce per conto della proprietà di Qatar holding.

La grande novità della stagione 2018 sarà l’apertura del Cala di Volpe già da aprile. L’occasione sarà un grande vento internazionale ospitato a Porto Cervo: si tratta di “Engage summit”, la fiera che ospita gli organizzatori di matrimoni e valorizza il business che ruota attorno ai “fiori d’arancio” rappresentato da operatori provenienti da tutto il mondo. Da mercoledì 25 a sabato 28 aprile, Cala di Volpe e Romazzino ospiteranno oltre trecento professionisti del settore, in un workshop che vedrà incontrarsi wedding planner ed albergatori, insieme a tutti gli operatori che lavorano all’organizzazione delle nozze. «Si tratta di una straordinaria occasione per portare la Costa Smeralda e tutta la Sardegna al centro dell’attenzione internazionale – spiega Mulas - Si tratta solo della terza volta che questo evento viene ospitato in Europa e, ovviamente, la prima nell’Isola. I nostri partner potranno presentare i loro prodotti a una potenziale clientela proveniente da tutto il mondo». «Questo evento consente di dare visibilità alla Sardegna a livello internazionale, portandola nel cuore della destinazione più esclusiva e proponendola come tale nel segmento dei matrimoni – sottolinea Claudio Cadeddu, direttore sales e marketing area Costa Smeralda per Marriott international - La centralità dell’Isola nella programmazione di questi primi appuntamenti in Costa Smeralda è confermata da altri due eventi di primo piano».

Il primo sarà il congresso nazionale di Federalberghi, che si svolgerà da giovedì 3 a sabato 5 maggio al Conference center di Porto Cervo. Seguito dall’assemblea nazionale di Federagenti, in rappresentanza degli agenti marittimi italiani, che si terrà da mercoledì 11 a sabato 14 maggio tra il Cala di Volpe ed il Conference center. All’interno di questo programma, ci sarà il “Forum del lusso possibile”. «Sono queste le iniziative di cui ha bisogno un’Isola, anche la Costa Smeralda, per promuovere il territorio e creare ottime ragioni per venire in Sardegna nei mesi di spalla – aggiunge Franco Mulas - Nella logica di offrire nuovi servizi, apriremo la spa al Romazzino. Sarà gestita da noi con l’ausilio di un brand internazionale. Il prossimo anno inaugureremo la spa anche al Pitrizza e stiamo lavorando poter offrire il medesimo servizio anche all’hotel Cervo e al Cala di Volpe dove verrà riaperto il beach bar. Un espediente importante per attrarre la generazione dei millennials, che in questo momento è la componente mancante della nostra clientela». Cristina Gattu, digital marketing coordinator Marriott international per la Costa Smeralda, spiega: «Supportiamo la strategia aziendale anche attraverso i canali on-line e digital. L’estensione degli eventi risponde all’obiettivo di attrarre nuove generazioni e dare a questo tipo di ospiti dei nuovi servizi. Daremo un’ampia offerta delle attività da fare nei mesi centrali della stagione e in quelli di spalla».

Da venerdì 18 a lunedì 21 maggio, al Conference center di Porto Cervo, confermato l’appuntamento con il Wine&Food festival, che quest’anno festeggia i dieci anni di vita. «Continua la nostra azione di promozione dei prodotti sardi e italiani – spiega Mulas - Sarà un grande appuntamento con tantissime novità». Prosegue poi a gonfie vele “Taste of Sardinia”, il programma che porta l’eccellenza dell’hotel Cala di Volpe e la grande tradizione enogastronomica della Sardegna nei più esclusivi resort di tutto il mondo. La novità per il 2018 sarà la partnership con Albany Bahamas, resort esclusivo nelle isole ad est della Florida, gestito da un fondo di investimento di cui fanno parte, tra gli altri, il campione di golf Tiger Woods ed il cantante ed attore Justin Timberlake. La brigata di cucina del Cala di Volpe, capitanata dallo chef Maurizio Locatelli, si trasferirà alle Bahamas da lunedì 26 febbraio a lunedì 16 aprile. Confermati gli altri appuntamenti di “Taste of Sardinia” in giro per il mondo: da Londra a Miami, Tel Aviv e Mosca, New York, Palm Beach, Azerbaijan e Kazakistan. Gli hotel di proprietà della Qatar holding in Costa Smeralda gestiti dal gruppo Marriott international confermano anche per il 2018 un’attenzione massima per lo sport. «A maggio – conclude Franco Mulas - avremo un torneo internazionale di paddle, al quale parteciperanno i campioni mondiali della disciplina e daremo seguito ai tornei di tennis che, come nelle precedenti stagioni, ospiteranno i fuoriclasse delle racchette. Tra le conferme immancabili, i due concerti con cena di gala al Cala di Volpe in programma il 29 luglio e il 12 agosto».
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas