Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportTaekwondo › Nove cinture nere per la Taekwondo Olmedo
Red 31 gennaio 2018
Gli atleti del maestro Stefano Piras superano brillantemente gli esami regionali per il grado di cintura nera primo e secondo dan organizzati dal Comitato regionale Fita Sardegna ad Oristano
Nove cinture nere per la Taekwondo Olmedo


OLMEDO - Anche i portacolori della Taekwondo Olmedo erano presenti tra i settantasette atleti candidati agli esami regionali di taekwondo per il grado di cintura nera primo, secondo e terzo Poom, primo, secondo e terzo Dan, organizzati dal Comitato Regionale Fita Sardegna ad Oristano lunedì. Un importante e prestigioso traguardo è stato raggiunto dai giovani atleti del maestro Stefano Piras e dell’assistente Loredana Sechi, a completamento della costante crescita degli atleti della Taekwondo Olmedo negli ultimi anni.

E’ opportuno precisare che la Federazione italiana taekwondo, con specifico regolamento, ha stabilito che giovanissimi atleti dotati di particolari doti tecniche, dai dieci-quattordici anni, possano acquisire il grado di cintura nera denominato Poom, un’importante opportunità considerato che nel triennio possono ottenere il grado di terzo Poom ed al compimento del 16esimo anno verrà riconosciuto il grado di terzo Dan, a differenza dell’esame Dan che potrà sostenere l’esame ogni anno quanti sono i gradi (da primo a secondo due anni, da secondo a terzo tre anni, ecc.). Hanno conseguito il grado di cintura nera primo Poom: Giulia Canu, Gabriele Canu, Davide Manos, Giulia Saccu, Federica Zedde e Matteo Zedde. Il grado di cintura nera primo Dan è stato raggiunto da Chiara Calaresu e Noemi Cubeddu ed il secondo Dan per Vincenzo Porcu.

Le prove d’esame hanno previsto la esecuzione di tre forme, tre diverse applicazioni tecniche e due round di combattimento valutate dalla Commissione regionale composta da tre tecnici nominati dalla Federazione. «Un prestigioso ed ambizioso risultato conseguito dai nostri atleti frutto di un intenso e costante allenamento quotidiano – dichiara il direttore tecnico Stefano Piras – sono pienamente soddisfatto dell’ottima performance dei nove atleti che hanno ottenuto anche il plauso dei presenti».
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas