Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaArresti › Mezzo chilo di marijuana: ittirese in manette
Red 31 gennaio 2018
Arrestato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, un 49enne già noto alle Forze dell´ordine. Trovati nella sua abitazione circa 435grammi di marijuana
Mezzo chilo di marijuana: ittirese in manette


ITTIRI - È finito in manette con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, un 49enne ittirese già noto alle Forze dell'ordine. I militari della Stazione Carabinieri di Ittiri, dopo un’attività di indagine per la repressione del traffico di sostanze stupefacenti, hanno trovato nella sua abitazione un considerevole quantitativo di sostanza stupefacente, circa 435grammi di marjuana, nascosti in una borsa in una delle stanze del suo appartamento.

I Carabinieri, insospettiti dall’eccessivo nervosismo dell’uomo, hanno proceduto alla perquisizione personale e domiciliare trovando e sottoponendo a sequestro otto sacchetti di plastica per alimenti, sigillati con filo metallico plastificato, contenente marijuana, del peso complessivo di circa 415grammi; un cofanetto in legno contenente sedici involucri in materiale biodegradabile, sigillati a fuoco, contenenti marijuana, del peso complessivo di circa 20grammi; un cofanetto in legno contenente un bilancino elettronico di precisione, perfettamente funzionante e materiale vario per il confezionamento; una pistola lanciarazzi calibro 22, completa di sei microcariche, normalmente utilizzata nelle imbarcazioni, della quale l’arrestato dovrà giustificare la detenzione.

Il 49enne, accompagnato negli uffici del locale Comando, è stato dichiarato in arresto martedì sera e, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella sua abitazione a disposizione dell’Autorità giudiziaria che, questa mattina (mercoledì), in sede di giudizio per direttissima, concordando con l’operato dei militari, ha convalidato l’arresto, disponendo l’obbligo di firma nello stesso Comando. L’arresto rientra nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di prevenzione generale attuati nel Comune di Ittiri per contrastare l’illegalità diffusa e proseguire la campagna di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Analogo servizio svolto nello scorso week-end dalla locale Stazione Carabinieri in collaborazione con gli altri reparti della Compagnia Carabinieri di Alghero, si era concluso con l’accertamento di varie violazioni alle norme di condotta previste dal codice della strada e con il deferimento in stato di libertà di un 41enne ittirese per illecita detenzione di marijuana e hashish, nonché di un bilancino elettronico; di un 19enne controllato guida con un tasso alcolemico di 1,21g/l accertato con l'etilometro.

L’aumento dei servizi di prevenzione ha lo scopo di rispondere alla richiesta dei cittadini di poter vivere in un ambiente sereno e tutelato. I maggiori controlli effettuati tendono a migliorare la percezione di sicurezza sociale dei cittadini con mirate azioni di controllo in maniera preventiva e contrasto mediante la repressione di tutti quei comportamenti antisociali causati dal mancato rispetto delle regole civili che conducono all’esecuzione di reati predatori, a comportamenti irregolari dei conducenti dovuti alla distrazione o all’abuso di sostanze alcoliche, alla detenzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. In quell'ottica, dall’inizio dell’anno, i Carabinieri della Stazione di Ittiri, coadiuvati dalle articolazioni della Compagnia di Alghero, Nucleo Operativo e radiomobile e le altre Stazioni del circondario, hanno identificato 545 persone e controllato 316 veicoli.
14:11
Gli agenti del Commissariato di Porto Cervo–Arzachena, in collaborazione con quelli della Digos di Sassari, ha proceduto all’arresto di un 73enne originario del casertano
13:59
Ieri mattina, gli agenti della Squadra Mobile di Sassari hanno proceduto all’arresto di un 39enne originario dell’hinterland cittadino, già noto alle Forze dell´ordine
© 2000-2018 Mediatica sas