Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCulturaScuola › Il Canopoleno da New York a Pechino
Red 2 febbraio 2018
Una folta delegazione di studenti del Liceo sassarese si prepara da alcune settimane per partecipare alla simulazione delle Nazioni Unite, che si terrà a New York a marzo
Il Canopoleno da New York a Pechino


SASSARI - Una folta delegazione di studenti del Liceo Canopoleno di Sassari si prepara da alcune settimane (sotto la supervisione di Italian diplomatic academy) per partecipare alla simulazione delle Nazioni Unite, che si terrà a New York a marzo. Un'esperienza che vedrà protagonisti a New York i ragazzi sassaresi insieme a studenti di oltre 130 Paesi del mondo, focalizzata sull'importanza che gli Obiettivi dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Non è la prima volta che gli studenti del Canopoleno volano a New York con il progetto Model United Nations, un’esperienza di altissimo livello, con prestigiosi speakers, commmittees stimolanti guidati da personalità di rilievo nel mondo politico internazionale Per una sperimentazione di cittadinanza globale davvero coinvolgente e ricca di spunti per gli studenti che vi prenderanno parte. Del resto, non ci sono più confini ed è necessario per i giovani allievi, essere in grado confrontarsi con nuove realtà che siano capaci di farli crescere.

E se il Canopoleno si prepara a confrontarsi con gli Stati Uniti, da un lato, inizia anche un percorso di approfondimento verso l'Oriente per guardare oltre, verso Pechino e Shangai. Sono queste le due università con cui l'istituto sassarese ha firmato accordi per il suo nuovo liceo scientifico internazionale ad opzione lingua cinese. Un’orientamento sempre più globalizzato, che mira ad offrire nuove opportunità agli studenti di questo territorio, così come negli intendimenti del dirigente.
Commenti
16/6/2018
La giuria ha faticato a scegliere i vincitori e le vincitrici del concorso “Le parole giuste per raccontare la violenza di genere: tra diritto di cronaca e tutela della vittima", rivolto alla terza L del Liceo Classico musicale coreutico Azuni
© 2000-2018 Mediatica sas