Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariSportBasket › Basket: la Dinamo attende la Virtus
Red 10 febbraio 2018
Ieri pomeriggio, nella Club House di Via Nenni, il coach del Banco di Sardegna Sassari Federico Pasquini ha incontrato la stampa in vista della prossima sfida di campionato Lba. Domani, alle 12, al PalaSerradimigni, sarà alzata la palla a due del lunch match contro Bologna
Basket: la Dinamo attende la Virtus


SASSARI - Ieri pomeriggio (venerdì), nella Club House di Via Nenni, il coach del Banco di Sardegna Dinamo Sassari Federico Pasquini ha incontrato la stampa in vista della prossima sfida di campionato Lba. Domani, domenica 11 febbraio, alle 12, al PalaSerradimigni, sarà alzata la palla a due del lunch match contro la Virtus Bologna. «La Virtus è una squadra che dopo la trasferta di Avellino ha trovato la sua quadratura e sta giocando molto bene, molto intensi, sfruttando questa grande fisicità che hanno dal due al cinque. Domenica tornerà in campo Alessandro Gentile e saranno ancora più grossi, noi dovremo fare in modo di usare il nostro dinamismo per mettere in difficoltà la loro presenza fisica. Questa sarà secondo me la chiave: dovremo essere veloci, dinamici e muovere molto la palla perché se la fermi contro una squadra come Bologna può metterti in difficoltà con la loro fisicità. Noi stiamo lavorando molto bene, l’ingresso di Josh e il rientro di Rok ci hanno dato una grande mano sia a livello di qualità sia di intensità. Sono convinto che faremo una buona partita, dovremo andare avanti sulla falsariga di quanto fatto due giorni fa in Bcl. Ad oggi dobbiamo solo lavorare duro andando oltre le piccole difficoltà che, trasformandosi in grandi ci sono costate alcune partite nelle ultime tre trasferte di campionato: non c’è altro mezzo che lavorare e con il tempo acquisire le vittorie che poi ti danno leggerezza, fiducia e autostima che servono in quei momenti in cui diventiamo pesanti specie fuori casa».

La sfida con Bologna può essere considerata uno scontro diretto in ottica play-off?
«La strada in realtà è ancora lunga, credo sia importante come sfida soprattutto per la nostra autostima: in questo momento l’energia di Bostic e Stipcevic devono portare a dei risultati. La strada intrapresa deve portare alla fiducia che solo i due punti possono dare».

Situazione infermeria?
«Per quanto riguarda Shawn Jones, per fortuna non ci sono fratture, sta facendo le terapie del caso e migliora minuto dopo minuto. Domenica è molto vicina, quindi valuteremo se farlo giocare tra oggi e domani. Jack Devecchi, invece, non sarà del match: sta combattendo un piccolo problemino, ma è ancora a rischio, quindi non vogliamo forzarne il rientro».

Quali sono le prime impressioni sull’innesto di Bostic?
«Josh è un giocatore che, oltre a una grande intensità e intelligenza difensiva, ha tanta qualità offensiva e ha dimostrato fin da subito la capacità di inserirsi nel gruppo in tempi velocissimi. Ha tanta carica e tanta voglia di fare, sono molto contento».

Un commento sulla sfidante del Round of 16 di Fiba Europe Cup?
«Le Portel è una squadra che ha fatto molto bene, in regular season di coppa ha fatto un percorso molto lineare. È un gruppo che gioca di entusiasmo e presenza. Hanno perso recentemente contro Strasburgo ma hanno dimostrato di potersela giocare quasi con tutti. Sono un gruppo di grande talento sia nel perimetro sia nel pitturato e hanno esperienza. Sono convinto che sarà un dentro-fuori molto interessante».

Nella foto: coach Federico Pasquini
Commenti
20:49
L’atleta, classe ’92, ha giocato lo scorso anno a Seregno
18/9/2018
Il Banco di Sardegna Sassari si impone 95-86 sul Fenerbahce Erkek di coach Obradovic nella sfida disputata sul parquet del Palazzetto dello sport di Via delle Cernitrici
© 2000-2018 Mediatica sas