Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieoristanoCulturaLibri › Libri: Antonio Maccioni a Bosa
Red 15 febbraio 2018
Domani sera, la sede dell´Unitre, in Via Azuni 9, ospiterà la presentazione di “101 perché sulla storia della Sardegna che non puoi non sapere” (Newton Compton editori)
Libri: Antonio Maccioni a Bosa


BOSA - Il libro di Antonio Maccioni “101 perché sulla storia della Sardegna che non puoi non sapere”, pubblicato da Newton Compton editori, è un viaggio breve, ma ad ampio respiro nella storia dell’Isola. Ripartita in quattro sezioni, l’opera risponde ad alcuni dei quesiti fondamentali sulla preistoria e sulla protostoria della Sardegna e sul mondo antico, dall’arrivo di Fenici e Cartaginesi fino ai Romani; sul Medioevo, dai Vandali ai Bizantini, fino all’epoca dei Giudicati ed alla Sardegna aragonese e spagnola. La parte conclusiva del libro è dedicata alla Sardegna moderna e contemporanea, dall’epoca sabauda ai giorni nostri. L’appuntamento è per domani, venerdì 16 febbraio, alle 17, nella sede dell’Unitre, in Via Azuni 9, a Bosa.

Nel cuore del Mediterraneo, la storia della Sardegna si intreccia a quella dei popoli e delle grandi civiltà che nei secoli l’hanno attraversata ed abitata. Dal Paleolitico al nuragico, dall’arrivo dei Fenici e dei Cartaginesi fino ai Romani, dai Vandali ai Bizantini, dall’età dei Giudicati, “stati sovrani perfetti”, fino alla Sardegna aragonese e spagnola ed all’epoca sabauda, a ridosso della modernità e del mondo contemporaneo. Tra storie di briganti, eroi, nobili e santi, banditi e letterati, ribelli e dominatori, soldati e condottieri feroci, il libro tenta di rispondere alle domande più curiose sulla storia di una terra ricca di enigmi e segreti. Un’indagine accurata che attraversa i millenni, leggera come un romanzo e documentata come un libro di storia.

Maccioni è originario di Scano di Montiferro, in provincia di Oristano. Laureato in Filosofia, è dottore di ricerca in Letterature comparate. Si è interessato di filosofia della religione, estetica, storia della filosofia russa e contemporanea. Ha lavorato nella redazione di alcune case editrici e si è occupato di cronaca locale. Con la Newton Compton editori ha pubblicato anche “I tesori nascosti della Sardegna”, “Alla scoperta dei segreti perduti della Sardegna” e (scritto a quattro mani con Gianmichele Lisai) “Il giro della Sardegna in 501 luoghi”.

Nella foto: un particolare della copertina
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas