Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCulturaTeatro › I 100 passi di Peppino Impastato
A.S. 17 febbraio 2018
Ignazio Chessa e Claudio Gabriel Sanna a teatro a Cagliari col reading musicale, liberamente tratto dal film “I cento passi”, filmati d’epoca e da scritti del “Centro Siciliano di Documentazione Giuseppe Impastato”
I 100 passi di Peppino Impastato


CAGLIARI - …la mafia uccide, il silenzio pure… Era il momento delle radio libere e delle radio democratiche. Nell’aprile del 1977, sulla frequenza 98,800 MHZ, andarono in onda le prime prove di trasmissione di “Radio Aut Giornale di controinformazione radiodiffuso”, un’emittente autofinanziata, fondata da Peppino Impastato. Aut come “oppure” in latino, era l’altra voce che contrastava l’informazione di regime, monopolio di tv, stampa e mass media, a favore di un’organizzazione autonoma della realtà sociale e del territorio. no voce a Onda pazza a Mafiopoli. La “Trasmissione satiro-schizo-politica sui problemi locali” non risparmiava nessuno, denunciando apertamente, con una satira spietata e dissacrante, delitti e affari dei mafiosi e politici tra Cinisi e Terrasini, in provincia di Palermo.

Nel 1978 Peppino Impastato venne ucciso dalla mafia. Solo dopo il Maxiprocesso nel 1987 è stabilito che “la mafia esiste”, e solo nel 1992 si riconosce che Peppino Impastato è stato ucciso dalla mafia per il suo impegno di denuncia. I responsabili del delitto saranno condannati più di vent’anni dopo. L’impegno civile e sociale di Peppino Impastato è espressione di tutta la sua attività politica-culturale antimafiosa. Aveva 30 anni, era un attivista, giornalista, scrittore e poeta.

Il terzo appuntamento di Teatrabili è un reading musicale, liberamente tratto dal film “I cento passi”, filmati d’epoca e da scritti del “Centro Siciliano di Documentazione Giuseppe Impastato”. Uno spettacolo essenziale, non retorico, coinvolgente nel personale modo di raccontare la storia, il coraggio e la solitudine di Peppino Impastato. Testi e musica fanno rivivere quel periodo storico, spingendo lo spettatore a riflettere sul proprio ruolo nella società, come parte attiva. Ingresso serata € 5,00 – Abbonamento rassegna € 30,00. Per informazioni e prenotazioni: 070306392 – info@teatroalkestis.it – info@tajra.it.

Ignazio Chessa autore, attore e regista. Debutta nel 1979 in Toscana. A Roma si forma presso la scuola di Teatro MTM della regione Lazio, nel frattempo lavora presso Il Torchio e altre compagnie Teatrali come TPR, La Maschera; Teatro di Sardegna. Partecipa a vari Festival di teatro e circo, tra cui quello di Spoleto, Todi, Montalcino, poi Barcellona, Istanbul, Haifa, Buenos Aires, Bogotá, Caracas, Guatemala. E’ fondatore della compagnia “Ilfilodeldiscorso” con sede ad Alghero, con la quale ha rappresentato in Italia e all’estero testi classici e di ricerca, teatro per ragazzi e cabaret. Ha al suo attivo migliaia di spettacoli, con diversi registi in varie rassegne e stagioni teatrali, (tra cui ultimi nel 2017 “Miseria e Nobiltà”, regia G.Cubeddu, Compagnia Teatro Sassari; nel 2016 “Il flauto magico”, regia di E.Floris, Coop. Teatro e/o Musica di Sassari); videoclip (nel 2016, Wake up di Rocco Hunt) e cinema (2016, Chi salverà le rose di C.Furesi) e web series (nel 2013 Quella sporca sacca nera di M.Aragoni). Alterna la sua attività artistica a quella di insegnante per laboratori per bambini nelle scuole, e ideatore di format culturali di promozione sociale ed ambientale (dal 2012 al 2015 Buon compleanno, dal 2015 Pronto Intervento Show).

Claudio Gabriel Sanna nato ad Alghero, cantautore e ricercatore, dal 1979 si dedica alla musica popolare. Nel 1981 inizia l’attività concertistica, fondando l’Associazione musicale Càlic, gruppo storico della musica sarda (Targa Tenco per il Folk nel 1987). Si dedica alla ricerca sul campo, recuperando antiche ballate, testi e canti popolari catalani di Alghero. Ha composto musiche di scena per opere di teatro e danza, in collaborazione con diverse compagnie teatrali sarde, corse e catalane (Teatro di Sardegna, Teatro d’Inverno, U Teatrino). Ha musicato e interpretato spettacoli di Teatro Canzone dedicati a Pino Piras, Giorgio Gaber, Rino Gaetano e Jaques Brel. Ha pubblicato dieci dischi e partecipato a vari festival internazionali in tutta Europa (tra cui nel 2013, Barnasants, Barcellona; nel 2012 Liet Gijon, Spagna; nel 2001 Autres Rivages, Francia). Alcune sue canzoni sono state inserite in varie compilations di musica etnica a livello internazionale (“Canti sudati”, 1996, Roma, Il Manifesto; “Folk Roots 11”, 1998, Londra, Folk Roots; “Italian Odissey”, 2000, New York, Putumaio World Music).
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas