Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaUrbanistica › Alghero adotta il Piano del Traffico
M.V. 20 febbraio 2018 video
In Giunta il Piano urbano del Traffico della città di Alghero, con il coordinamento scientifico dell´ingegner Willi Hüsler. Grandi cambiamenti nel breve, medio e lungo termine. Cambierà il senso di marcia sulla via Cagliari con le auto in salita tra i parchi urbani. Si allarga la Ztl. Le parole dell´assessore Balzani
Alghero adotta il Piano del Traffico


ALGHERO - Adottato dalla Giunta comunale di Alghero nella seduta odierna il Put, il Piano Urbano del Traffico che porta la firma del coordinamento scientifico dell´ingegner Willi Hüsler, tra i massimi esperti di mobilità in Europa, a cui ha contribuito con uno studio propedeutico il Dipartimento di Architettura, design e urbanistica dell'Università degli studi di Sassari. L'obbiettivo è ampliare qualità e fruibilità degli spazi pubblici urbani. Il Put rivisita la viabilità in relazione agli effetti che produrranno la circonvallazione e il primo lotto della Sassari-Alghero, le aree di sosta, la pedonalità della vasta area portuale: dallo Scalo Tarantiello alla via Garibaldi, ai grandi spazi dell’area portuale, fino alla via Primo Maggio e la transitabilità nel senso unico di marcia.

Con l'adozione del Piano della mobilità, che segue l'adozione del Piano di Valorizzazione e Conservazione della Bonifica storica [LEGGI] e il Piano di Assetto Idrogeologico [LEGGI], i cui iter di approvazione definitiva sono nella fase finale, iniziano a vedersi gli effetti della programmazione urbanistica riavviata ad Alghero nel 2014 a tutto vantaggio dello sviluppo e della crescita della città. Interventi attesi da decenni, la cui assenza ha pesato enormemente sulle possibilità di sviluppo economico del territorio. Difficile capire se sarà l'attuale Consiglio comunale a mettere la parola fine all'infinita attesa, quel che è certo è l'impulso dato su più fronti, nella speranza di riuscire a portare a termine lavori attesi e importanti, che la città aspetta invano da troppi anni (Puc e Pul su tutti, ma anche Piano del Parco, Piani Particolareggiati e Piano Acustico).

Il punto sul poderoso lavoro di programmazione urbanistica in corso di esecuzione è stato fatto questa mattina (martedì) dal sindaco Mario Bruno e dall'assessore Alessandro Balzani nel corso di una conferenza stampa, alla presenza dell'architetto Emilio Zoagli e dei professionisti che collaborano in equipe alla redazione del Puc, gli architetti Giorgio Peghin e Paolo Emilio Zoagli. Dopo il Put sarà la volta del Piano del Piano di Utilizzo dei Litorali per arrivare entro l'estate alla prima adozione del Piano Urbanistico. «Sarà un piano che guarda alla qualità piuttosto che alla quantità, che tiene conto necessariamente delle mutate condizioni sociali - ha sottolineato il sindaco - una città che invecchia e che ha una percentuale di natalità bassissima, che ha bisogno di edilizia residenziale pubblica e di una qualificazione della ricettività alberghiera».

Put. In attesa dell'inizio dei lavori per la realizzazione della nuova circonvallazione, il piano affronta in modo organico il tema dalla sicurezza degli automobilisti e pedoni, il regolare svolgimento del traffico, dall’omogeneità con l’assetto urbano, alle aree di sosta e alla regolamentazione del passaggio dei mezzi pesanti. Particolare attenzione è riservata ai grandi snodi d'ingresso città, ma il dettaglio per quartiere analizza le più dinamiche vie d'accesso e l'interconnessione tra esse. Tra le altre cose, previsto il collegamento funzionale di tutte le piste ciclabili attualmente esistenti, col congiungimento della zona portuale sul lungomare fino al colle del Balaguer, oltre ad una vera rivoluzione nella viabilità sul porto turistico: l'ultimo tratto di via Garibaldi è infatti studiato per accogliere il solo traffico in ingresso al centro storico, con la carreggiata principale rivolta sulla via Cagliari e l'utilizzo dell'innesto su via Sassari per il solo traffico locale e la pista ciclabile (nella foto).
Commenti

© 2000-2018 Mediatica sas