Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziecagliariCulturaUniversità › UniCa svela i segreti del mare
Red 1 marzo 2018
I segreti del mare e delle sabbie svelati dall’Università degli studi di Cagliari: alle Giornate di orientamento, grande successo per lo stand allestito dal team che studia la geomorfologia costiera e sottomarina. In mostra anche due imbarcazioni che intervengono in caso di emergenza e durante tutto l’anno studiano il mare
UniCa svela i segreti del mare


CAGLIARI - Grande interesse sta riscuotendo in queste ore, nell’ambito delle Giornate dell’orientamento 2018 organizzate dall’Università degli studi di Cagliari, e che si concludono domani, venerdì 2 marzo, lo stand del Coastal and marine geomorphology group. “Dalle spiagge ai fondali marini”: questo il titolo dello spazio espositivo particolarmente frequentato dagli studenti, curato nel piazzale della Cittadella universitaria di Monserrato da Sandro Demuro, docente di Morfodinamica e conservazione dei litorali, Angelo Ibba, Carla Buosi, Andrea Ruju, Marco Porta, Daniele Trogu, Marco Bachis, Myriam Stelletti, Carla Mercante e Manuela Biondo (Cmgg). Il team guidato da Demuro ha allestito due laboratori mobili di geomorfologia costiera e sottomarina, installati su due imbarcazioni, dotati di strumentazione da rilevamento di ultima generazione, adatti per lavorare con ogni condizione meteo sulle coste della Sardegna e del Mediterraneo.

Con questi mezzi, il gruppo di ricerca dell’Ateneo cagliaritano effettua durante tutto l’anno rilievi ecografici, correntometrici e campionamenti in ambiente marino costiero, su colonna d’acqua e sui fondali. Infatti, si tratta di due imbarcazioni, di lunghezza intorno ai 7metri, allestite per la ricerca scientifica, che sono arrivate in Cittadella trainate da un fuoristrada attrezzato con guscio abitabile per due persone (anch’esso utilizzato spesso dal team), in grado di essere trasportate rapidamente in aree di studio, anche remote, sempre pronte a muoversi in qualunque momento del giorno, anche per intervenire in situazioni di emergenza, come accaduto qualche anno fa per l’alluvione de La Cinta, o quando la magistratura ha affidato al team di Demuro lo studio dell’Area G8 di La Maddalena. Durante l’anno le imbarcazioni di UniCa sono utilizzate per studi morfodinamici di spiagge e piattaforma continentale prossimale nell’ambito dei progetti di ricerca, alta formazione e orientamento condotti dal Cmgg.

Lo stand del gruppo è in collegamento permanente con l’attività seminariale proposta durante le tre Giornate di orientamento in un’aula del complesso di Monserrato, dove vengono realizzati i laboratori didattici (seguitissimi dagli studenti arrivati da tutta la Sardegna per conoscere l’Università di Cagliari) di Scienze naturali e di Scienze e tecnologia per l’ambiente e la natura, dal titolo “I segreti delle sabbie" e “Come stanno i nostri mari? Ce lo raccontano i sedimenti ed i foraminiferi al microscopio” a cura di Buosi (Cmgg). Al termine delle tre giornate, saranno complessivamente più di 12mila gli studenti delle superiori che hanno visitato gli spazi allestiti nella Cittadella di Monserrato per conoscere i corsi di laurea e le opportunità offerte dall'Università di Cagliari: sono arrivati numerosissimi pullman con intere classi (quarte e quinte) accompagnate dai rispettivi insegnanti. Un attento servizio d'ordine ha eliminato qualunque disagio nella normale circolazione intorno alla Cittadella e verso il vicino Policlinico "Duilio Casula".
Commenti
19/9/2018
La firma del segretario generale della Difesa Carlo Magrassi ed il rettore Maria Del Zompo, per la riqualificazione delle aree militari e la tutela del patrimonio immobiliare storico in sardegna, scaturisce dal protocollo di intesa tra il Ministero della Difesa e la Regione autonoma della Sardegna sottoscritto nel dicembre 2017. In prima fila, il team di ricerca della docente Donatella Rita Fiorino
© 2000-2018 Mediatica sas