Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaUrbanistica › E´ ricorso, ma sul Pai sono botte agli ex
M.V. 1 marzo 2018 video
Sul Quotidiano di Alghero le immagini del ricorso firmato Pais, Pulina, Camerada, Pirisi e Salaris. Confermata la linea annunciata in aula dalla Maggioranza, per nulla preoccupata: ratifica e difesa (che si potrebbe rendere perfino inutile). Venerdì nuova conferenza stampa con tutte le novità della Regione sulle zone vincolate
E´ ricorso, ma sul Pai sono botte agli ex


ALGHERO - Alla presenza degli ex sindaci Marco Tedde e Stefano Lubrano, i consiglieri Michele Pais, Nunzio Camerada, Maria Grazia Salaris, Monica Pulina e Maurizio Pirisi presentano alla stampa il ricorso intentato contro la delibera con cui il Consiglio l'11 dicembre 2017 ha preso atto del Piano di Assetto idrogeologico (PAI), inoltrandolo a Cagliari per l'approvazione [LEGGI].

I cinque, nel lungo e articolato ricorso, contestano «sostanziali e formali vizi nelle convocazioni del Consiglio comunale» e nel deposito degli atti relativi al piano. In particolare secondo Pais e colleghi si sarebbe violato l'art.26 dello Statuto del Consiglio comunale in ordine alle convocazioni delle sedute e all'ordine del giorno delle stesse. Avrebbero partecipato alle spese giudiziarie - secondo quanto riportato dall'ex assessore di Forza Italia - anche Azione Alghero (Marco Digangi), Progetto Autodeterminatzione e alcuni comitati.

La reazione dell'assessore all'Urbanistica è immediata: «il velleitario tentativo di alcuni consiglieri comunali di opposizione di bloccare l’importante delibera consiliare di presa d’atto del PAI, appellandosi a presunti cavilli regolamentari, smaschera - semmai servisse ancora conferma - la vera natura di qualche ex amministratore. Dopo aver governato per circa dieci lunghi anni, ed aver lasciato la città sprovvista dei più elementari atti pianificatori, tentano adesso con un ricorso afferente le modalità di convocazione delle sedute in questione di rallentare inspiegabilmente l’attesa attività di pianificazione, per di più giocando su questioni delicate e gravi quale è l’esposizione ai rischi idrogeologici» precisa Alessandro Balzani che insieme alla maggioranza terrà venerdì una conferenza stampa (anche per annunciare le importanti novità giunte dalla Regione sulle zone vincolate dal Pai [LEGGI]).

Poi lo stesso Balzani traccia il percorso: «Al fine di evitare problemi ai cittadini e non gravare ancora sui tempi di approvazione degli strumenti di pianificazione (PVCB, PUL, PUC), gli uffici hanno provveduto al nuovo deposito degli atti in questione e il Consiglio, qualora lo ritenesse prioritario, alla ratifica. L’Avvocatura comunale comunque, difenderà in giudizio l’Ente a dimostrazione della correttezza delle procedure adottate in aula. Il Piano di Assetto Idrogeologico di cui oggi il comune di Alghero si è finalmente dotato, inoltrando lo studio ai competenti uffici regionali cui spetta il compito di approvazione, infatti, è strumento propedeutico a tutti i piani di natura urbanistica, oltre che alla base della prevenzione dei rischi idrogeologici».

21/9/2018
Il Servizio demanio e patrimonio dell’Assessorato regionale degli Enti locali ha pubblicato un avviso esplorativo finalizzato all’indagine di mercato per l’acquisizione di manifestazioni di interesse, in merito alla valorizzazione e riuso del compendio regionale di Foresta Burgos
© 2000-2018 Mediatica sas