Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCulturaUniversità › Mediazione: premio all´Uniss
Red 3 marzo 2018
La squadra dell´Università degli studi di Sassari è stata premiata per la disponibilità alla collaborazione alla sesta Competizione nazionale di mediazione
Mediazione: premio all´Uniss


SASSARI - Si è conclusa anche quest’anno con un bilancio molto positivo la “Competizione nazionale di mediazione”, giunta alla sesta edizione, che si è svolta nei giorni scorsi a Milano. La squadra selezionata dal dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Sassari è tornata a casa con un ricco bottino: il premio come squadra più disponibile alla collaborazione. Non è certo un aspetto secondario: saper collaborare, in mediazione, è una capacità molto importante. Significa mettere da parte le proprie posizioni e sforzarsi di capire i propri e gli altrui interessi, in vista di un accordo che soddisfi realmente entrambi e metta fine al conflitto. La competizione si è svolta in tre giornate: la prima e la terza all’Università la Statale di Milano, la seconda nella Camera arbitrale di Milano.

Il primo caso, “l’edizione incriminata”, aveva ad oggetto un inadempimento contrattuale in ambito editoriale ed è stato interpretato dagli studenti Bruno Falchi (nel ruolo della parte) e Nadia Simonini (in quello di avvocato), contro due studenti dell’Università di Camerino. Nel secondo caso, “la strada di montagna”, Sassari ha incontrato l’Università di Bergamo 2. Il caso riguardava una mediazione ambientale interpretata da Simonini (parte) ed Alessia Stangoni (avvocato). Nel terzo incontro, denominato “casa dolce casa”, l’Uniss ha schierato Alessia Siffu nel ruolo della parte e Valentina Veccia in quello dell’avvocato, opposte ai ragazzi dell’Università di Alessandria, in una controversia in materia edilizia. Il quarto caso, “carta canta”, disputato contro l’Università di Milano Bicocca, aveva ad oggetto i termini per la risoluzione di un contratto di deposito che ha visto come parte Veccia e Falchi come avvocato. L’ultimo incontro, “Caffè centrale”, disputato con l’Università Bocconi, riguardava un conflitto in materia societaria, con Falchi (parte) e Siffu (avvocato).

Per ogni incontro era presente un mediatore professionista e tre valutatori, di cui uno della next generation, ovvero giovani ragazze e ragazzi che hanno partecipato alle scorse edizioni della Competizione. I giorni della competizione sono stati arricchiti da numerosi workshop inerenti alle tematiche della giustizia e della mediazione. E’ intervenuta come relatrice anche Maria Antonietta Foddai, direttrice del Centro universitario di Mediazione dell’Università di Sassari. La squadra dell’Ateneo era composta da Bruno Falchi, Nadia Simonini, Alessia Siffu, Valentina Veccia e Alessia Stangoni. Con loro, oltre alla professoressa Foddai, le coach Claudia Caria e Corinne Isoni. L'anno scorso, il team dell'Università di Sassari si era classificato al primo posto assoluto.
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas