Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaElezioni › 1,4mln di Sardi al voto fino alle 23
S.V. 4 marzo 2018
Dovranno eleggere i 17 rappresentanti alla Camera e gli 8 senatori. La Sardegna è suddivisa in sei collegi uninominali e due plurinominali per la Camera e in tre uninominali e uno plurinominale per il Senato
1,4mln di Sardi al voto fino alle 23


SASSARI - Seggi aperti dalle 7 alle 23 nelle 1.838 sezioni della Sardegna. I sardi chiamati alle urne sono 1.368.482: 665.231 uomini e 703.251 donne. Dovranno eleggere i 17 rappresentanti alla Camera. Poco meno di 1.270.000 quelli che votano anche per mandare al Senato altri otto candidati. Complessivamente la Sardegna esprimerà 25 parlamentari.

La Sardegna è suddivisa in sei collegi uninominali e due plurinominali per la Camera e in tre uninominali e uno plurinominale per il Senato. Agli elettori verranno consegnate due schede, una di colore rosa per esprimere il voto per la Camera e una gialla per il Senato.

Complessivamente gli elettori per la Camera (diritto di voto dai 18 anni compiuti entro domenica) sono 46.604.925, di cui 22.430.202 maschi e 24.174.723 femmine; per il Senato (diritto di voto dai 25 anni) sono 42.871.428, di cui 20.509.631 maschi e 22.361.797 femmine. Eleggeranno 618 deputati e 309 senatori. Le sezioni elettorali saranno 61.552.
Commenti
11/12/2018
Il candidato di Alghero alle elezioni regionali di febbraio, già consigliere comunale, annuncia sui social la decisione di ritirare la propria candidatura. «Motivi personali e professionali»
10/12/2018
Quello che accade in queste giornate nel Centrodestra regionale è chiaro: Forza Italia, sondaggi alla mano, teme la debacle elettorale e tenta in tutti i modi di far saltare la candidatura di Cristian Solinas. Ma il caos politico nasconde una resa dei conti tutta interna a Forza Italia, che rischia di trascinare con se anche Riformatori e Udc
11/12/2018
Scricchiola sempre più la candidatura di Solinas (Psd'Az) ma Tore Piana gli fa da scudo. «Con Zedda e il Pd alla Regione, per il nord Sardegna sarebbe la fine, affonderebbe. Si metta fine e si dica basta al Cagliari centrismo portato avanti dal Pd e da Pigliaru»
© 2000-2018 Mediatica sas