Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCronacaSanità › Corso sulle patologie del pavimento pelvico femminile
Red 7 marzo 2018
Venerdì, i maggiori esperti uroginecologi della Sardegna si riuniranno nell´aula magna della Facoltà di Medicina e Chirurgia, nel complesso biologico di Viale San Pietro
Corso sulle patologie del pavimento pelvico femminile


SASSARI - Le patologie del pavimento pelvico femminile, l’incontinenza urinaria femminile ed il prolasso degli organi pelvici, saranno i temi portanti del corso in uroginecologia in programma venerdì 9 marzo, nell'Aula magna della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli studi di Sassari, nel complesso biologico di Viale San Pietro. Il corso, organizzato dall'Unità operativa complessa di Ginecologia e Ostetricia dell'Aou di Sassari diretta da Salvatore Dessole, punta ad aumentare la “cultura uroginecologica”, con particolare riferimento alle terapie non invasive. All'incontro, che prenderà il via alle 9, sono stati coinvolti i maggiori esperti uroginecologi della Sardegna. I lavori saranno aperti dai saluti del rettore Massimo Carpinelli e del direttore generale dell'Aou di Sassari Antonio D'Urso.

Un corso multidisciplinare che vedrà alternarsi al tavolo dei relatori medici specialisti in ginecologia e ostetricia, in urologia, in chirurgia generale ed in colon-proctologia. Il confronto scientifico sarà aperto anche ad ostetriche e fisioterapisti, che evidenzieranno le diverse figure professionali coinvolte nella cura delle disfunzioni del pavimento pelvico. Due le sessioni previste nell'Aula magna, una mattutina ed una pomeridiana. Nella mattinata, medici ginecologi, ostetriche, chirurghi e fisioterapisti presenteranno l’inquadramento diagnostico-terapeutico con i percorsi diagnostici terapeutici assistenziali (Pdta o anche “care pathway”) dell’incontinenza urinaria femminile e del prolasso degli organi pelvici. Nel pomeriggio, i chirurghi uroginecologi mostreranno i video degli interventi chirurgici di cura della dell’incontinenza urinaria e di ricostruzione dei difetti del pavimento pelvico. Sempre nel pomeriggio, ma nell'aula A, sarà presentato il percorso ostetrico di riabilitazione del pavimento pelvico per il trattamento non invasivo delle disfunzioni perineali.

Inoltre, gli argomenti riguarderanno sia la terapia riabilitativa e medica, sia i pro ed i contro dell’approccio chirurgico mininvasivo, alla luce anche dei dati provenienti dalle nuove pubblicazioni scintifiche. Saranno presentate le nuove terapie chirurgiche dell’incontinenza urinaria da sforzo. Poi, saranno discusse le innovative terapie del prolasso genitale che prevedono l’utilizzo di protesi di ultima generazione biocompatibili, efficaci nella risoluzione del difetto anatomico e funzionale e, al tempo stesso, sicure in mani esperte. L'incontro si svolge sotto l’egida dell'associazione italiana di Uroginecologia, con il patrocinio del dottorato di ricerca in Scienze Biomediche dell’Università di Sassari.
Commenti
15:33
Il sindaco Mario Bruno ha ribadito all´assessore regionale della Sanità Luigi Arru ed ai vertici dell´Ats l´esigenza imminente di provvedere alla sostituzione dei professionisti in procinto di chiudere l´ambulatorio di Alghero, scongiurando gli inevitabili disservizi che andrebbero a verificarsi affidando pazienti pediatrici a medici generici
18:05
Giorgia Vaccaro e Michele Pais (Lega Nord) denunciano la mancata sostituzione dei due pediatri che nei prossimi giorni andranno in pensione. Appello al Sindaco che proprio oggi ha chiesto l´intervento risolutivo dell´assessorato regionale
12:43
Ieri, il sindaco Nicola Sanna, l´assessore comunale Antonio Piu, il direttore sanitario dell´Azienda regionale per l´emergenza-urgenza della Sardegna Piero Delogu, la direttrice della centrale operativa del 118 di Sassari Michela Cualbu ed il comandante della Polizia municipale Gianni Serra hanno presentato alla stampa il nuovo totem con un Dae collegato telefonicamente al 118
13/12/2018
Peste suina africana: abbattuti altri novantadue capi a pascolo brado illegale. Dalle analisi sugli animali depopolati nelle ultime settimane, si sono potuti notare i primi segnali interessanti sulla regressione della Psa
© 2000-2018 Mediatica sas