Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaArresti › Picchia la convivente che finisce all'ospedale
Red 8 marzo 2018
Il fatto a Olmedo. Un rom ha picchiato la 35enne convivente alla presenza dei figli. Sul posto, sono intervenuti i Carabinieri della locale Stazione. La donna è stata trasportata all´Ospedale civile di Alghero, dove è stata medicata e giudicata guaribile con sette giorni di prognosi
Picchia la convivente che finisce all'ospedale


OLMEDO - Proprio nella Giornata internazionale della donna, i Carabinieri della Stazione di Olmedo sono dovuti intervenire per l’ennesimo caso di violenza nelle mura domestiche. L’episodio risale alla scorsa notte, quando un uomo ha picchiato la sua compagna alla presenza dei figli. Si tratta di un 34enne rom, che per futili motivi, al termine di una lite familiare, è passato alle vie di fatto malmenando la 35enne convivente, madre di sei figli.

All’arrivo dei militari, la vittima presentava ancora i segni dei calci e dei pugni subiti. La donna è stata trasportata all’Ospedale civile di Alghero, dove è stata medicata e giudicata guaribile con sette giorni di prognosi. L’arrestato ha trascorso la notte nelle camere di sicurezza della caserma di Alghero.

Questa mattina (giovedì), in sede di udienza di convalida, il Tribunale di Sassari, concordando con l’operato dei Carabinieri, ha convalidato l’arresto e disposto l’allontanamento dalla casa familiare, il divieto di avvicinamento alla parte offesa ed ai luoghi da lei frequentati, nonché il divieto di dimora nel territorio comunale di Olmedo.

Denunciare di essere vittime di soprusi e violenza si può. Presentarsi o segnalare subito ai presidi dell’Arma dei Carabinieri o della Polizia di Stato operanti sul territorio, si può. Come è possibile contattare le varie associazioni che si occupano della tutela delle donne cha hanno subito violenza o che sono state vittime di violenza.
18/9/2018
Ieri, gli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Lanusei, con il personale del Nipaf e della Stazione di Osini del Corpo forestale e di vigilanza ambientale della Sardegna, ha proceduto all’arresto di un 44enne nelle campagne di Gairo per coltivazione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio
© 2000-2018 Mediatica sas