Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaViabilità › Crateri in 70 strade a Porto Torres: interventi di ripristino
M.P. 14 marzo 2018
Sono stati affidati dal Comune di Porto Torres i lavori di ripristino di parti del manto stradale soggetti a forte deterioramento. Gli operai interverranno in settanta vie per effettuare la messa in sicurezza dei tratti più pericolosi
Crateri in 70 strade a Porto Torres: interventi di ripristino


PORTO TORRES - Sono stati affidati dal Comune di Porto Torres i lavori di ripristino di parti del manto stradale soggetti a forte deterioramento. Gli operai interverranno in settanta vie per effettuare la messa in sicurezza dei tratti più pericolosi.

«Il maltempo, le piogge e le basse temperature di questi mesi hanno ulteriormente messo a dura prova la resistenza del manto stradale di Porto Torres, accelerando il processo di deterioramento. Gli interventi di bitumazione a freddo non hanno dato i risultati sperati e con le somme che siamo riusciti a reperire, circa 18mila euro – sottolinea l'assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Derudas – stiamo affidando i lavori per la messa in sicurezza dei punti più a rischio. A causa delle condizioni meteo avverse previste da domani, l'inizio delle attività slitterà a lunedì, sempre se il tempo sarà clemente».

«Si tratta di un intervento in emergenza che naturalmente non può risolvere tutti i problemi dell'infrastruttura viaria, ma che ci consentirà almeno di ridurre i rischi per le persone che transitano con i loro mezzi. L'affidamento a una ditta specializzata ci permetterà di effettuare interventi più efficaci, perché il bitume sarà posato a caldo con i macchinari adeguati», ha aggiunto l'assessore. Saranno interessate dai lavori di ripristino le vie all'ingresso della città e nel quartiere Oleandro, la zona di Serra Li Pozzi, i quartieri Satellite, Villaggio Verde, Zona 167, Monte Angellu, il Centro storico e la zona del porto commerciale, i quartieri Borgona, Lungomare Balai e la zona di viale delle Vigne.

«Le varie aree oggetto d'intervento sono state individuate in seguito a specifici sopralluoghi svolti dai tecnici. Con i fondi a disposizione prevediamo di poter tappare le buche più pericolose in almeno settanta vie – aggiunge l'assessore – riducendo in parte i rischi dovuti alla possibile perdita di aderenza, vibrazioni e ristagno di acqua».
© 2000-2018 Mediatica sas