Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportAutomobilismo › Ad Alghero, l´American motors festival 2018
Red 19 marzo 2018
Sabato 7 e domenica 8 aprile, la Riviera del corallo farà da splendido teatro naturale all´evento internazionale riservato alle automobili ed alle motociclette americane
Ad Alghero, l´American motors festival 2018


ALGHERO - La Riviera del Corallo per due giorni patria sarda delle auto e moto americane. Sabato 7 e domenica 8 aprile, il porto di Alghero ospiterà “American motors festival 2018”, la più grande manifestazione motoristica dedicata ai mezzi a stelle e strisce mai organizzata in Sardegna. Un'esposizione completa del mondo dei motori d'oltreoceano, sia per tipologia, sia per generazione.

Dai pick-up ai fuoristrada, dalle “Classic” (le storiche auto americane, come la Cadillac) alle macchine d'epoca sportive (le cosiddette “muscle car”), passando per gli “hot rod” (automobili con le ruote scoperte prodotte esclusivamente tra il 1928 ed il 1940), sia originali, sia preparate appositamente per gareggiare, fino alla massima espressione delle autovetture da gara di accelerazione, i “dragster”. Anche le due ruote saranno degnamente rappresentate con le immancabili Harley Davidson.

Ideatrice ed organizzatrice della manifestazione l'associazione sportiva “Lh Garage car club”, il cui presidente Lucio Canu, pilota algherese conosciuto in tutta Italia, è fresco di partecipazione al Campionato italiano di Drag racing a Rivanazzano Terme, in provincia di Pavia. L'evento ha il patrocinio del Comune di Alghero e della Fondazione Alghero e vanta la collaborazione di alcuni importanti soggetti del territorio esperti in organizzazione di eventi automobilistici e non. Intanto, arrivano le conferme da parte degli primi ospiti. Dalla Penisola, certa la partecipazione dell'Amp (organizzatori di “Hills race”, la più importante gara di accelerazione in Italia) e quella di Lorenzo Dossena (in arte Dox Design, celebre customizzatore vincitore di numerosi premi negli Stati Uniti d'America). Per quanto riguarda l'Isola, ci saranno sicuramente i due stuntman più conosciuti, Giampaolo Sassu e Salvatore Vinci.

Piloti, appassionati, esperti e collezionisti arriveranno da tutta la Sardegna e dallo Stivale con i loro mezzi spettacolari, a metà tra opere d'arte e veicoli da gara. Inoltre, intorno all'attrazione principale, gli stand relativi alle passioni collegate al mondo americano, dagli accessori ai tattoo, senza dimenticare la musica, ovviamente in stile Anni Cinquanta, Sessanta e Settanta, con sonorità rock 'n' roll e rockabilly. Con queste premesse, già dall'edizione numero zero American motors festival dimostra di avere tutte le caratteristiche per diventare un evento di cartello nella Riviera del corallo, territorio che punta sempre con maggior forza attraverso gli eventi sportivi alla destagionalizzazione turistica.
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas