Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresCulturaCultura › Al Moderno debutta il film del regista turritano
M.P. 27 marzo 2018
Si intitola “Oh mio Dio!”, il nuovo film di Giorgio Amato, regista e sceneggiatore di Porto Torres, che sarà presentato al cinema Moderno di Sassari in una serata-evento il domani, mercoledì 28 marzo alle 20
Al Moderno debutta il film del regista turritano


PORTO TORRES - Cosa accadrebbe se Gesù tornasse sulla Terra? Se si presentasse a Roma, ai nostri giorni, per chiedere ospitalità, per predicare la solidarietà, per ricordare il suo messaggio di pace e speranza? Si intitola “Oh mio Dio!”, il nuovo film di Giorgio Amato, regista e sceneggiatore di Porto Torres, che sarà presentato al cinema Moderno di Sassari in una serata-evento domani, mercoledì 28 marzo alle 20.

“Oh mio Dio!” è un mockumentary, cioè un film in cui la fiction si mischia alla realtà. Girato in parte con uno schema narrativo e attori professionisti e in parte con una telecamera nascosta per le strade di Roma nei giorni di Natale, racconta del ritorno del figlio di Dio nel cuore della cristianità. Gesù – interpretato da Carlo Caprioli – si presenta negli alberghi, nei bar, perfino in un convento per mettere alla prova i suoi fedeli: il risultato, però, non è sempre quello che ci si aspetta e il Messia viene spesso ignorato, come l’ultimo dei reietti, dall’umanità che Lui è tornato a salvare. A dargli fiducia, con non poca diffidenza iniziale, soltanto Maddalena e alcuni seguaci, in una società che sembra aver ormai dimenticato l’eredità lasciata duemila anni fa.

Il film – quarto lavoro di Giorgio Amato, prodotto da Haka Film e distribuito da Easy Cinema – sarà nelle sale dal 26 marzo. Grazie all’accordo con il circuito Uci sarà proiettato come evento speciale il 26 e 27 marzo in oltre 50 sale distribuite in tutta Italia. In Sardegna, oltre che a Sassari, sarà disponibile nei cinema The Space di Sestu e di Quartucciu (Le Vele). Ancora prima del suo debutto in sala, “Oh mio Dio!” ha già riscosso notevole successo: è stato infatti proiettato alla Festa del cinema di Roma come evento speciale nello scorso novembre e ha ricevuto la menzione speciale della giuria del RIFF, il Russian-Italian Film Festival, la maggiore rassegna cinematografica in lingua italiana della Federazione russa.
20/9/2018
«Il diritto romano è materia viva, per la capacità anche oggi di adattarsi a diverse realtà locali», ha dichiarato l’assessore regionale del Lavoro Virginia Mura, in apertura della 20esima edizione
© 2000-2018 Mediatica sas