Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariPoliticaPolitica › Desiré Manca: Ottava abbandonata
Red 29 marzo 2018
Desiré Manca, portavoce in Consiglio comunale del Movimento cinque stelle, torna ancora una volta sulla spinosa ed irrisolta questione del rapporto fra l’Amministrazione comunale di Sassari e le borgate cittadine
Desiré Manca: Ottava abbandonata


SASSARI - «A Ottava non c’è una farmacia. Le più vicine sono quelle di Li Punti e Porto Torres, ma non ci sono reti di trasporto pubblico adeguate a raggiungerle. Si tratta di una discriminazione senza precedenti, che va a minare direttamente il diritto alla salute dei cittadini di una borgata che è parte integrante della città di Sassari e viene trattata come la più lontana delle periferie, pur essendo ad appena 10chilometri dal centro. Credo sia ora di finirla di prendere in giro le persone. Credo sia ora di dare risposte».

Desiré Manca, portavoce in Consiglio comunale del Movimento cinque stelle, torna ancora una volta sulla spinosa ed irrisolta questione del rapporto fra l’Amministrazione comunale di Sassari e le borgate cittadine, sottolineando problemi e mancanze legate ad un rapporto fatto di «promesse, illazioni e falsità. Sono quattro lunghi anni che il copione si ripete, sono quattro anni che l’Amministrazione del sindaco Nicola Sanna prende in giro le 5mila persone che abitano a Ottava e che quotidianamente fanno i conti con i disservizi generati dalla disattenzione del Comune. Mancano servizi essenziali, acqua, luce e marciapiedi. Mancano i trasporti, e manca la sicurezza. Con la salute però non si scherza, con la vita delle persone non si scherza».

Un’interrogazione a risposta scritta sul tema, protocollata circa tre mesi fa, non ha sortito alcun effetto: «Ma non per questo smetterò e smetteremo di urlare tutto il nostro disappunto. Ci troviamo davanti una Amministrazione incapace di dare risposte, che ignora le interrogazioni portate all’attenzione del Consiglio per ben tre volte dal nostro gruppo. Solo tante promesse, da mantenere nel giro di due-tre mesi e invece trascinate per quattro anni, e oltre. Il nulla, quella la parola che contraddistingue un sindaco che promuove oltre mare “Sassari città turistica”, ma è talmente cieco da non accorgersi che la nostra città è ormai allo stremo ed è ben diversa da quella che va in giro a raccontare».

Nella foto: il consigliere comunale Desirè Manca
Commenti
21/7/2018
Da mercoledì a venerdì, una delegazione di undici sindaci individuati dal Consiglio delle autonomie locali si è recata in Belgio per una serie di incontri formativi riguardanti le politiche di coesione dell’Unione europea ee i fondi europei a finanziamento diretto, ed una serie di visite istituzionali con dei rappresentanti sardi all’Europarlamento ed alcune associazioni che, a livello europeo, rappresentano le Regioni e gli Enti locali
© 2000-2018 Mediatica sas