Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaPolitica › Il Comune rilancia: una rotta Porto Torres - Livorno
M.P. 31 marzo 2018
La proposta lanciata lo scorso anno dall’amministrazione comunale è stata rilanciata dal sindaco Sean Wheeler che in attesa del completamento dei lavori della Sassari-Olbia propone di istituire una rotta navale tra Livorno e Porto Torres
Il Comune rilancia: una rotta Porto Torres - Livorno


PORTO TORRES - Una nuova linea marittima che colleghi Porto Torres a Livorno. La proposta lanciata lo scorso anno dall’amministrazione comunale è stata rilanciata dal sindaco Sean Wheeler che in attesa del completamento dei lavori della Sassari-Olbia propone di istituire una rotta navale tra Livorno e Porto Torres «che permetterebbe di alleggerire significativamente il traffico, aumentando conseguentemente il livello di sicurezza».

l primo cittadino chiede alle istituzioni regionali e alla Rete metropolitana di farsi anche loro promotori di un'iniziativa che porterebbe giovamento su più fronti. «Credo sia giunta l'ora di realizzare questa idea e le motivazioni sono molteplici – commenta il sindaco – prima di tutto lo scalo marittimo di Porto Torres può accogliere molte più navi e riavere in città il traghetto proveniente da Livorno, assente dagli anni novanta, non potrà che portare giovamento all'economia non solo locale, ma anche dei territori della Rete metropolitana. Anche soltanto avendo una corsa giornaliera, però, i benefici potrebbero essere palpabili per una fetta di popolazione ancora più ampia».

Secondo il sindaco sarebbe utile anche a decongestionare il traffico sulla strada Sassari-Olbia anche se occorre fare i conti con la economicità dell’iniziativa valutata dagli armatori privati più che dalle istituzioni a tutti i livelli. «Leggo proprio in questi giorni dei ritardi nei cantieri e che la data di completamento potrebbe slittare anche al 2020. Bene, un'azione immediata per evitare disagi a chi la percorre, e soprattutto per dare una maggiore sicurezza a chi è al volante e ai passeggeri, sarebbe quella di portare una parte del traffico marittimo nel nostro scalo».

Moby, Tirrenia e Grimaldi sono le compagnie che garantiscono il servizio sulla linea Olbia-Livorno. «Attualmente – ricorda il primo cittadino – a Olbia arrivano quattro navi giornaliere provenienti da Livorno e una a Golfo Aranci. Si tratta di una movimentazione di persone e merci considerevole. Spesso chi sbarca a Olbia si mette in marcia per Sassari, o comunque per destinazioni diverse da quelle vicine a Olbia e ricadenti in tutta la Gallura. Allora, senza fare nessun torto allo scalo di Olbia, perché non offrire un'alternativa ai residenti, turisti e autotrasportatori che risparmierebbero così tempo e denaro, con un beneficio per tutta la comunità?».
21/7/2018
Da mercoledì a venerdì, una delegazione di undici sindaci individuati dal Consiglio delle autonomie locali si è recata in Belgio per una serie di incontri formativi riguardanti le politiche di coesione dell’Unione europea ee i fondi europei a finanziamento diretto, ed una serie di visite istituzionali con dei rappresentanti sardi all’Europarlamento ed alcune associazioni che, a livello europeo, rappresentano le Regioni e gli Enti locali
© 2000-2018 Mediatica sas