Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresPoliticaEconomia › «Sul metano Wheeler sia trasparente»
Mariangela Pala 5 aprile 2018
Il consigliere comunale Pd Massimo Cossu ha presentato un’interrogazione al sindaco Sean Wheeler «al fine di avere maggiori informazioni sulle intenzioni di questa amministrazione in merito alla realizzazione della dorsale del gas»
«Sul metano Wheeler sia trasparente»


PORTO TORRES - No al metano, si alle energie rinnovabili. Così le dichiarazioni del neo senatore del Movimento 5 Stelle, Ettore Licheri sulla metanizzazione della Sardegna visto come progetto ormai superato e privo di innovazione hanno spinto il consigliere comunale Pd Massimo Cossu a presentare un’interrogazione al sindaco Sean Wheeler «al fine di avere maggiori informazioni sulle intenzioni di questa amministrazione in merito alla realizzazione della dorsale del gas».

Per il parlamentare Licheri, «la rete del gas che attraversa l’Isola con due rigassificatori in Sardegna, uno a Porto Torres e l’altro a Cagliari, e due depositi costieri a Oristano non ha senso di esistere». Oltre 1 miliardo e mezzo di euro da investire per una dorsale lunga 400 chilometri.

Il consigliere Cossu chiede di conoscere gli obiettivi dell’amministrazione pentastellata sul tema, «tenuto presente che l’Eni potrebbe dare una casa all’impianto a cui spetterà il compito di riportare il metano allo stato gassoso, manifestando di mettere a disposizione le strutture e le aree per la realizzazione di un terminale di rigassificazione nell’area di Porto Torres». Il consigliere Pd si dichiara preoccupato per quelle dichiarazioni dell’esponente 5 Stelle, motivazioni che lo hanno indotto a chiedere di inserire l’interrogazione nella giornata del consiglio comunale aperto ai vertici Eni in programma il 17 aprile prossimo, «per avere la possibilità di un trasparente confronto e spunti di riflessione».
© 2000-2018 Mediatica sas