Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaArte › Pasqual Scanu: un poble, una vida
Red 7 aprile 2018
Verrà inaugurata martedì sera, al secondo piano de Lo Quarter, la mostra a cura di Massimiliano Fois su Pasqual Scanu, in occasione dei festeggiamenti a 110 anni dalla nascita del letterato algherese
Pasqual Scanu: un poble, una vida


ALGHERO - Verrà inaugurata martedì 10 aprile, alle 18, al secondo piano de Lo Quarter, ad Alghero, “Pasqual Scanu: un poble, una vida”, la mostra a cura di Massimiliano Fois su Scanu, in occasione dei festeggiamenti a 110 anni dalla nascita del letterato algherese. All'interno del calendario, sono previsti una lunga serie di eventi, presentazioni di libri e conferenze. La mostra ripercorre la vita e gli eventi più importanti di Pasqual Scanu: con pannelli fotografici, documenti autografi, rare pubblicazioni, oggetti personali, i premi letterari internazionali vinti in carriera e le varie onoreficenze ricevute dall'autore.

Nelle sale, sono esposti alcuni ritratti dell'autore eseguiti da importanti artisti della scena sarda ed internazionale degli Anni Sessanta e Settanta, ed alcune installazioni a tema (apertura dal martedì al venerdì, dalle 17 alle 20; sabato e domenica, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 20). Scanu, nacque ad Alghero nel 1908 e morì a Sassari nel 1978. Laureatosi a Roma nel 1935, fu insegnante e dirigente scolastico. Come scrittore e studioso fu uno dei principali animatori della cultura catalana ad Alghero e partecipò al Retrobament del 1960.

Ebbe numerosi riconoscimenti durante i Jocs Florarls della lingua catalana, intrattenne fondamentali rapporti con grandi intellettuali e scrittori catalani, nonché con gli ambienti della finanza e dell'accademia che sostenevano la difesa della lingua e della cultura catalana nel mondo. Appassionato di cultura popolare, storia, letteratura e dell'arte pittorica di cui fu anche apprezzato critico, fu autore di commedie teatrali, poesie, canzoni e di molti studi, fra i quali spicca “Alghero e la Catalogna” (1962), una vera e propria storia ed antologia della letteratura algherese e la preziosa cura e pubblicazione della “Gramàtica algueresa” di Joan Pais. Dello stesso autore, “Pervivència de la llengua catalana oficial a l'Alguer” (1964), “Sardegna” (1964), “Sardegna nostra” (1970), “Poesia d'Alguer” (1970), “Guida di Alghero” (1971) ed il postumo “Rondalles alguereses” (1985).
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas